Weekend a Fiorano Modenese: Iniziative luoghi opportunità

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

Domenica 1 luglio nella Piazz Primo Maggio a Spezzano torna il mercatino mensile del riuso. Al miniautodromo Jody Sceckter sabato e domenica è in programma, a cura del Racing Minicar, la seconda prova del campionato italiano Amsci, specialità On Track 1/8 e 1/10.

Alla Riserva Regionale delle Salse di Nirano, alle ore 16, nel centro Cà Rossa, si impara a distillare la lavanda e a conoscerne le proprietà curative, riscoprendo i profumi degli oli essenziali. La partecipazione è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria    telefonando al n. 346.51.41.818.

La parrocchia di Fiorano per domenica 1 luglio sta organizzando un pellegrinaggio a Galeazza per la festa del beato Baccellieri, fondatore della Congregazione delle Suore Serve di Maria di Galeazza, per l’assistenza alle famiglie povere e per l’istruzione della gioventù femminile; Giovanni Paolo II l’ha annoverato fra i Beati nel 1999. Si parte alle ore 17 da Piazza Salvo D’Acquisto per assistere alle ore 20.30 alla celebrazione eucaristica. Fiorano, oltre ad avere avuto diverse ragazze che scelsero la congregazione per rispondere alla loro vocazione, in qualche modo può essere citato anche nella beatificazione di Don Ferdinando Baccellieri perché il miracolo presentato all’esame della Congregazione delle Cause dei Santi ha visto protagonista suor Maria Vincenzina, che nel 1949 salì a Fiorano da Galeazza, per rimanervi molti anni, insieme alle prime consorelle che da allora hanno sempre mantenuto una comunità nel nostro paese. Suor Vincenzina si ammalò gravemente nel Natale 1969. L’operazione del successivo 5 gennaio dimostrò l’esistenza di una massa estesa, che conglobava le ultime anse dell’intestino tenute, il mesentere e il cieco. Le consorelle, saputa della prognosi infausta, chiesero l’intercessione del loro Padre Fondatore. Il 22 febbraio suor Maria Vincenzina capì di essere guarita, come i successivi accertamenti documentarono, continuando la sua esistenza terrena fino al 1994.

Sabato 30 giugno e domenica 1 luglio è inoltre possibile visitare il Castello di Spezzano, aperto dalle ore 15 alle ore 19, fare una passeggiata lungo i sentieri della Riserva Regionale delle Salse di Nirano o visitare la Basilica della Beata Vergine del Castello, con la possibilità di salire il colle con due possibili percorsi: quello religioso delle Beatitudini, con partenza da Piazza della Cooperativa o quello culturale storico delle Sviste Fioranesi, con partenza da Piazza Ciro Menotti, entrambi che attraversano il borgo storico.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Razzismo, vittimismo, protagonismo

Così come nulla impedisce al sole di sorgere, nulla impedisce che a febbraio  si  rinnovi l’appuntamento  con il  Festival di Sanremo. Soltanto un extraterrestre potrebbe

Acutil

Ricordo che mia madre mi faceva assumere questo medicinale, citato nel titolo, durante il periodo scolastico (ai miei tempi non si chiamava integratore) per favorire