“Vox Mutinae”

Condividi su i tuoi canali:

Grandissimo successo della finale del Concorso Internazionale di Canto Lirico dedicato a “Nicolaj Ghiaurov”.

In un contesto esaltante è andata in scena domenica scorsa a la finale del Concorso Internazionale di Canto Lirico VOX MUTINAE “Nicolaj Ghiaurov”. Il concerto conclusivo ha visto concorrere ben 14 cantanti provenienti da ogni parte del mondo e giunti a Modena per contendersi l’ambito premio dedicato alla memoria di uno dei più grandi artisti dello scorso secolo, il modenese d’adozione Nicolaj Ghiaurov.

Il Teatro San Carlo pieno ha evocato momenti che la pandemia ci aveva forzatamente fatto dimenticare. Infatti, oltre cento persone nel rispetto delle normative vigenti hanno gremito gli spalti di uno dei luoghi più suggestivi della città.

Per soddisfare la domanda di partecipazione l’Associazione Actea aps ha anche trasmesso l’evento in streaming grazie alla collaborazione con un’altra eccellenza modenese, il blogger Fabio Vetro. Risultato, oltre mille spettatori e un successo che parla chiaro e certifica come il Concorso Ghiaurov sia tra le eccellenze della nostra terra.

La serata è stata ben condotta dal regista teatrale Giuseppe Ranoia giunto a Modena per l’occasione dalla lontana Matera. I cantanti si sono esibiti uno alla volta per permettere ad una giuria di altissimo livello, presieduta dal famoso basso Roberto Scandiuzzi protagonista sui palcoscenici di tutto il mondo,  di fare le proprie valutazioni. Molto toccante è stato il momento dedicato al Ghiaurov uomo e padre con l’intervento della figlia Elena che ha emozionato la platea.

Al termine il presidente di Actea, il prof. Luciano Diegoli, e il direttore artistico nonché ideatore del concorso, il tenore Gianni Coletta, hanno proclamato i vincitori di questa emozionante edizione.

È importante sottolineare quanto dichiarato sul palco dal M° Coletta riguardo alla sinergia tra realtà diverse che è stata la vera forza del concorso. Infatti, grazie alla collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Bulgaria, la Regione Emilia Romagna, il Comune dei Modena, i Lions Club del territorio modenese e Highland Park Sister Cities Foundation (Usa) si è riusciti a realizzare un evento culturale che, soprattutto in questi tempi, sembrava pura fantasia.

I vincitori sono stati proclamati direttamente dal Console di Bulgaria Dott. Franco Castellini. Il primo premio è andato al basso georgiano Giorgi Manoshvili che ha preceduto il giovanissimo soprano bresciano Alessia Panza. Al terzo posto il baritono coreano Hwan An. Ai giovanissimi Bozhidar Bozhkilov e Andrea Piazza i premi Ghiaurov e Silveri come migliori giovani promesse.

Seguiremo gli sviluppi delle carriere di questi giovani artisti che, come da regolamento, torneranno prossimamente a Modena per ritirare i premi in occasione del concerto del vincitore.

 

 

Direzione Artistica ACTEA aps

M° Gianni Coletta

 

[ratings]

Ultimi articoli

I nostri social

Articoli popolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

BORGO DEI NONNI

A Lama di Reno il progetto lungimirante per un borgo “speciale” Ilcapogruppo di RETE CIVICA – Progetto Emilia-Romagna Marco Mastacchi ha presentato alla Presidente dell’Assemblea

“CALICI DI STELLE”

LUNEDÌ 8 AGOSTO RITORNA IN CENTRO STORICO A CASTELVETRO “CALICI DI STELLE” CON VINO, CIBO E MUSICA. MERCOLEDÌ 10 A LEVIZZANO OSSERVAZIONI DELLA VOLTA CELESTE

I tartufi alle Salse di Nirano

Alla Riserva di Nirano la sede dell’Associazione Tartufai di Modena che collabora nella manutenzione e pulizia dell’area protetta. Pochi forse sanno che sulle pendici dei