Visti alla festa dell’Unità di Modena. Walter Veltroni

Condividi su i tuoi canali:

In questo periodo cercheremo di dare risalto agli eventi più significativi della kermesse dei DS modenesi registrati nella settimana.Oggi il nostro giovane e valoroso inviato speciale ha scelto per Bice queste note

Il sindaco di Roma Walter Weltroni , arrivato in città per presentare il suo libro “La scoperta dell’alba”, ha utilizzato la kermesse della festa dell’Unità per parlare di festival della filosofia e della genesi del partito democratico, offrendo la sua disponibilità per lavorare unitariamente.

Sul presunto ratto del festival della filosofia modenese Veltroni è piuttosto sarcastico, portando a proprio vantaggio l’ideazione delle notti bianche, ormai consuetudine in tante città italiane.

 

«Ma scherziamo ? Le notti bianche sono nate nella capitale ma non per questo mi sono mai sognato di accusare le altre amministrazioni dello scippo» .

 

Il prologo è poi propedeutico per legarsi al festival modenese, altamente incensato e punto di partenza per tante altre realtà cittadine.

 

«Ben vengano kermesse di questo tipo. Il vostro festival è più bello? Vorrà dire che tanti cittadini romani verranno a Modena e poi voi ci ricambierete la cortesia e verrete a vedere il nostro. La cultura ha bisogno di esprimersi, necessita di nuovi interlocutori, guai a bloccarla in un circuito piccolo o limitato».

 

  Polemica chiusa, anche perché al suo fianco c’è il sindaco Pighi che annuisce sorridente.

 Ma lo show veltroniano continua su un campo minato, che più volte ha visto gli interlocutori del centrosinistra scivolare: il partito democratico.              

 Il sindaco capitolino è però sicuro di quello che vuole e non ha remore nell’individuare proprio nella nuova convergenza il futuro della politica italiana.

 

«La costituzione del partito democratico non è più rinviabile. Ne abbiamo bisogno noi politici, ne ha bisogno anche la gente. La Sinistra deve poter ripartire con nuovi progetti, con nuovi contenuti politici. Il partito democratico è la soluzione a questa empasse. La società si evolve in tempi sempre più rapidi e costipati, la politica non può rimanere indietro: società e politica corrono su due binari paralleli. Il partito va fatto, ce lo chiedono gli elettori. Sono pronto a scommettere che l’Ulivo arriverebbe al 40%. Io se potrò dare una mano nel 2011 va bene, altrimenti io sono pronto ad uscire di scena».

 

Ottimi propositi, prospettive interessanti, discorso logico, ma il tutto , non per demeriti suoi, forse perché richiede condivisioni di altri, fa pensare a molti, al tema della serata: il festival della filosofia…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Come ti liquido la Slepoj !”

La prematura scomparsa della psicologa, scrittrice, giornalista Vera Slepoj, ha destato sorpresa e cordoglio ma c’è anche chi l’ha citata solo per il giudizio negativo

I Lions a favore del volontariato

A conclusione dell’anno lionistico 2023/2024, il Lions Club Modena Estense, congiuntamente al Lions Modena Romanica, hanno erogato un contributo di Euro 8.000,00 a favore della