Virus al potere

Condividi su i tuoi canali:

Scoprire, dopo un malore, che la Clinton è affetta da polmonite, può condizionare il voto americano. L'elettorato valuta anche lo stato di salute di un candidato e si chiede se potrà mai essere in grado, nonostante la malattia, di governare. 

 

Hillary Clinton sta male.

Capisco, vi ho rovinato il risveglio con questa notizia, ma è una news che ci riguarda direttamente. Non nascondiamoci dietro ad un dito; l’elezione del presidente degli STATI UNITI d’America porta ad individuare la persona politicamente più influente al mondo; quindi, in un certo senso, passatemi l’immagine, rappresenta anche noi.

Scoprire, dopo un malore, che la Clinton è affetta da polmonite può condizionare il voto americano. Intendiamoci, si tratta dei due candidati meno apprezzati degli ultimi decenni, con la dama bianca invisa alla platea democratica e Trump a quella repubblicana. La prima, moglie del già fu presidente Bill; il secondo, esponente dell’opulente intreccio di interessi di una delle famiglie più discusse d’America.

Perché un virus può inficiare il voto?

Semplice, voi votereste una malata?

L’elettorato si interroga e valuta anche lo stato di salute di un candidato e si pone la domanda delle domande, ovvero se potrà mai essere in grado, nonostante la malattia, di governare.

Una notizia del genere rischia di inficiare più del reale pensiero politico l’esito delle consultazioni statunitensi. chissà se tra poche settimane potremo dire che un virus ha determinato la politica mondiale… 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire