Vinto d’un soffio su un avversario in(e)sistente

Condividi su i tuoi canali:

Salvini per fortuna ha sbagliato slogan, perché essere liberati è l'ultimo dei problemi di una regione che da sempre è la più libera, la più umana, la più solidale. E i problemi che ha l'Emilia, li hanno, in misura uguale o maggiore, le altre sue regioni leghiste.Eppure abbiamo vinto con fatica, perché la gente vuole cambiare, quello sì.

 


Finita la festa, bisognerà rimboccarsi le maniche perché abbiamo vinto al fotofinish su un avversario che ha presentato una candidata inesistente, affidandosi soltanto a Salvini, il quale per fortuna ha sbagliato slogan, perché essere liberati è l’ultimo dei problemi di una regione che da sempre è la più libera, la più umana, la più solidale. E i problemi che ha l’Emilia, li hanno, in misura uguale o maggiore, le altre sue regioni leghiste.
Eppure abbiamo vinto con fatica, perché la gente vuole cambiare, quello sì. Molti dei cambiamenti chiesti non può farli la regione, come l’ordine pubblico e la sicurezza.
E allora diventa importante anche la narrazione della realtà fatta ogni giorno. Lo possono fare i media, ma lo possono fare anche le pubbliche amministrazioni, i partiti e le aggregazioni. Come? Stando fra la gente e rapportandosi con la gente sempre e non ogni cinque anni. Riompendo la lottizzazione della Rai, usando la presenza nele tv per spiegare alla gente e non per polemizzare, Dialogare con i movimenti come le Sardine non per fagocitarli ma per trovare una strada comune. C’è da tornare a fare politica e non solo pubblica amministrazione.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...