Vietato vietare

Condividi su i tuoi canali:

Il Comune di Modena annovera ben 36 ordinanze e varie campagne di sensibilizzazioni, contro l’abbandono dei mozziconi di sigarettaart. di C.V.

 

Forse non lo sapete, ma Modena è stata eletta dalla sottoscritta capitale delle stupidaggini autorizzate per l’anno 2012 e veleggia comodamente per la vittoria del titolo 2013.

Nonostante le intenzioni comunali siano ottime, quella dell’ordinanza contro le “cicche” abbandonate lungo la pubblica via è l’ennesima “bestialità legalizzata”.

Non perché sia favorevole (o contraria) al fumo. Mi lascia indifferente fino a quando 1) non lede la salute di chi non fuma; 2) non sporca la cosa pubblica e privata senza essere ripulita.

Il Comune di Modena annovera ben 36 ordinanze e non ho avuto il coraggio di contare le campagne di sensibilizzazioni, tra cui l’ultima – appunto – contro l’abbandono delle “cicche” (alias mozziconi di sigarette)(1) che solitamente trovano allocazione tra le fessure dei sanpietrini, o negli anfratti di muri e marciapiedi, a ridosso di alberi, lanciati da sciagurati automobilisti in marcia senza controllare se dietro hanno un mezzo a due ruote, insomma: un vero malcostume.

Direte: la solita polemica qualunquista, non va mai bene niente, per una volta che il Comune fa qualcosa di concreto …e qui casca l’asino! Anzi l’assessore!

Cita testualmente il comunicato “Pochi sanno che si tratta di veri e propri rifiuti e che gettarli fuori dagli appositi cestini comporta una sanzione” spiega Simona Arletti, assessore all’Ambiente del Comune di Modena “ il nostro obiettivo è quello di far capire che con un semplice gesto si ottengono risultati importanti per la città. Chiediamo ai cittadini di pensare alle proprie azioni e acquisire una cultura del rispetto ambientale anche a partire da questi piccoli e importanti gesti”.

Intanto è offensivo almeno verso la sottoscritta, io so benissimo che sono rifiuti e che l’ambiente impiega troppo tempo per smaltirlo autonomamente e sono convinta che ci siano tante altre persone che come me lo sanno e gettano i rifiuti negli appositi contenitori. Ma come??? Sanzione??? Mai visto un qualsiasi addetto (chi poi? I vigili? Le forze dell’ordine?) sanzionare nemmeno una mamma che fa fare pipi lungo la via Emilia Centro in pieno giorno. Anzi, si sono girati dall’altra parte.

Se si potesse far parlare il grande Totò, liquiderebbe la signora Arletti con una pacca sulla spalla e un bel “Ma mi faccia il piacere!”

Siamo ridicoli. Facciamo bellissime ordinanze, bellissime campagne (quanto sarà costata? Quanto arriverà a costare?), ma nessuno si prende la briga di farle rispettare.

Che senso ha tutto ciò? Di educativo non ha nulla, perché se non si previene e non si educa, nessuno avrà un valido esempio. Educare è dare l’esempio per primi, in modo che il prossimo abbia un positivo e valido raffronto su come comportarsi. Hera stessa interpellata dalla sottoscritta non ha risposto ad una semplice domanda. Volevo sapere la cadenza della pulizia di una determinata zona da parte delle cooperative addette a questo compito (che devono rendere conto ad Hera stessa). Nella massima trasparenza possibile la multi utility locale ha adottato la tecnica del non ti rispondo così impari a farti i fatti tuoi.

Figuriamoci se non pulisce Hera o chi per lei, se i cittadini si sentono invogliati ad obbedire. Evitiamo i divieti se poi non li facciamo rispettare, cara signora Arletti, la popolazione locale è sempre stata abbastanza rispettosa da tener pulito davanti a casa propria anche prima della campagna di sensibilizzazione, poi è aumentata la popolazione e le pessime abitudini sono aumentate come la concentrazione abitativa. Di questo forse ne parleremo una delle prossime volte.

Oppure iniziate a sanzionare le cooperative che non tengono pulite le pubbliche vie in modo costante ed efficiente e in seconda battuta Hera che non si preoccupa di controllare.

P.S.: caro lettore ti ricordo che è ricominciata la favoletta del blocco del traffico antismog dal 1 ottobre…chissà se si può lavare l’auto ora che è piovuto un pochetto! (2)

 

 

C.V. 

(Riproduzione riservata)

_________________

(1)                       http://www.comune.modena.it/ambiente/notizie/se-ami-la-tua-citta-usa-il-posacenere

(2)                       http://www.comune.modena.it/liberiamolaria/

http://www.comune.modena.it/vado-in-comune/ordinanze

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4