VENERDI’ 23 GIUGNO A PAVULLO CONVEGNO SULL’ORGANIZZAZIONE DELLA RETE ESCURSIONISTICA DELL’APPENNINO MODENESE

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

Si parlerà dell’organizzazione della Rete escursionistica dell’Appennino Modenese nell’ottica della valorizzazione dell’ambiente e dello sviluppo del turismo nel convegno organizzato dall’Ente Parchi Emilia Centrale per venerdì 23 Giugno, dalle ore 9,30 alle 13, nella Sala consiliare dell’Unione montana del Frignano (via Giardini 15) a Pavullo nel Frignano.

I numerosi interventi e contributi previsti nel convegno tratteranno del tema della sentieristica in tutti i suoi aspetti locali, compresi i collegamenti con i percorsi a più tappe (Alta Via dei Parchi, Via Romea, Sentiero Matilde, ecc.) e con i percorsi ciclopedonali della pianura (EuroVelo7, ecc.).

Il convegno farà anche il punto sull’applicazione della Legge regionale n. 14/2013 dedicata alla Rete escursionistica dell’Emilia-Romagna e alla valorizzazione delle attività escursionistiche. Nelle intenzioni degli organizzatori si vuole affrontare, in particolare, l’organizzazione della Rete escursionistica della provincia di Modena e riprendere i temi inseriti nel progetto presentato a finanziamento nel 2016 “Le Antiche Vie del Frignano e della Badia: ponti fra storia e natura”. Ciò sia in relazione alle risorse comunitarie che saranno disponibili per questo settore, ma anche ai fini dell’inserimento dei percorsi individuati dal progetto nella REER (Rete escursionistica dell’Emilia-Romagna).

Il programma del convegno, dopo i saluti di Leandro Bonucchi, Presidente dell’Unione Montana del Frignano, vedrà il coordinamento di Giovanni Battista Pasini, Presidente dell’Ente Parchi Emilia Centrale. Dopo il dibattito, le conclusioni saranno affidate ad Andrea Corsini, assessore al Turismo e Commercio della Regione Emilia-Romagna. Buffet finale a conclusione dei lavori.

 

Per informazioni: tel. 0536.72134 ceas@parchiemiliacentrale.it

 

 


 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La tragedia di Firenze

Il disastroso crollo nel cantiere edile in via dei Martiri, a Firenze,  oltre al problema della sicurezza, drammaticamente ha rivelato cose che purtroppo, pur essendo

Mons. Giacomo Morandi e il suo Non Expedit

Subito dopo l’Unità d’Italia, alcuni sacerdoti prima e poi voci della Chiesa  sempre più ufficiali dichiararono sconveniente e quindi inaccettabile la partecipazione dei cattolici alle