Una domanda al Governo

Condividi su i tuoi canali:

Siamo certi che il Governo abbia compreso il problema dell’immigrazione? L’unica soluzione e’ quella di portarli tutti a casa nostra? Una sola certezza: l’Europa se ne lava altamente le mani e chi paga, per ora, e è unicamente il popolo italiano.

 


Credo che mai come nell’ultima settimana gli italiani, che si preoccupano dei nuovi sbarchi provenienti dall’Africa e seguono le rare trasmissioni che puntano le telecamere sui luoghi di degrado, abbiano costatato l’incapacità di valutare il problema da parte del Governo che va dicendo che tutto è sottocontrollo. Purtroppo, proprio da un’esponente della maggioranza, anzi, del partito Nuovo Centro Destra, che ha come rappresentante il ministro degli Interni Angelino Alfano, arriva la risposta che tutti temevamo. Valentina Castaldini, consigliera comunale NCD di Bologna, settimanalmente subissata di fischi e improperi dai partecipanti alla trasmissione “Dalla vostra parte” non sapendo più cosa rispondere a una platea di sindaci del Nord-Est che non vogliono più migranti, se ne esce con la frase (vado a memoria) – Lei, Sindaco, ha una proposta per risolvere il problema? -. A Torino, dove ora governa il M5S (quelli che io definisco pressappochisti), ma è colpa principalmente della precedente amministrazione del PD, nerboruti uomini di colore scendono in piazza e prendono a cinghiate, senza distinzione, uomini e donne italiane che hanno osato denunciare che un’area della città è diventata terra di nessuno. Tutto questo, sotto gli occhi, certamente compiaciuti, degli appartenenti ai Centri sociali loro principali sponsor. A Milano, fragoroso annuncio del ministro dell’Interno Alfano che, dopo un nuovo omicidio, svariati scontri fra bande di spacciatori e mega risse, si è deciso a fare affluire nuovi reparti dell’esercito. Arizzano, in Piemonte, sette agenti sono stati medicati dopo essere intervenuti per sedare una rissa, scoppiata per questione di soldi, in un centro d’accoglienza. Fiano Romano: bambino molestato da un profugo. Aggressioni in casa, ovunque! Anziani picchiati in tutta Italia e, chi ne ha, più ne metta. L’insicurezza dilaga! Sembra che non ci sia la volontà o la forza per mettere freno a quanto sopra descritto.

Cambiamo argomento. Bloccata dall’Italia la revisione di Bilancio UE. Una prova di forza che ci inorgoglisce molto. Bellissima la frase di Matteo Renzi. –  …. riempiono di soldi i Paesi europei che non accettano non soltanto un accordo che loro hanno firmato, ma con i nostri soldi alzano i muri-. Aria fritta. L’esternazione, serve solo a ottenere uno sforamento al patto di stabilità. Ovviamente, ci sarà concesso con la promessa, sottobanco, di tenerci buona parte dei profughi che arriveranno. Arriva comunque la risposta (fra grasse risate) del sottosegretario slovacco per gli Affari Esteri ed Europei Ivan Korcok, (la Slovacchia ricordiamo è una delle nazioni europee che si distingue nell’accoglienza alla frontiera. Non li accolgono proprio con mazzi di fiori!), – ha fatto sapere: – La posizione dell’Italia viene assolutamente rispettata, ma nello stesso tempo la presidenza può andare avanti-.

Non termino con la perla della settimana, ma con una frase tratta dal famoso film Dawn of the Dead del regista George A. Romeo specializzato in pellicola dell’horror: -Quando non ci sarà più posto all’inferno, i morti cammineranno sulla terra-.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

ELEZIONI: UN INCONTRO PER LE LISTE

L’ufficio elettorale del Comune di Sassuolo organizza un incontro con le forze politiche che intendono presentare una lista di candidati alle prossime consultazioni elettorali comunali.