Una bella sforbiciata a Nostra Signora Televisione

Condividi su i tuoi canali:

Dicono che dentro ogni  italiano si nasconda un C.T. della Nazionale... io dico che dentro  conduttori, presentatrici e ospiti dei più beceri salotti televisivi  si nascondono tanti Sherlock Holmes  e tanti Sigmund Freud che con immensa libidine disquisiscono sui fatti  di cronaca nera.

Stiamo attraversando  un periodo di profonda crisi economica, crisi che giustifica e costringe il Governo a  cercare di “”risparmiare”” dove può…finora l’ha fatto sulla pelle dei cittadini e delle imprese, penalizzando le iniziative e riducendo i servizi. Periodicamente, e a maggior ragione ora, si parla anche di ridurre i costi di elefantiache strutture …ad esempio in questi giorni si parla di “”tagliare”” i costi della RAI, così elevati da  risultare persino grotteschi, rapportati alla qualità dei programmi. Per mancanza di tempo non sono molto assidua e, pur riconoscendo che qualcosa di buono, c’è, magari dopo attenta ricerca… la programmazione è in gran parte di desolante pochezza, non solo inguardabile.  A mio parere, se avessi un paio di forbici ideali, per tagliare qualcosa, sicuramente  taglierei senza pietà tutte quelle trasmissioni che  vivono di cronaca nera… di sparizioni di povere persone, di efferati omicidi, di delitti insoluti… In un bel arredato e confortevole salotto, di fronte a una piccola platea di sprovveduti che hanno  il solo scopo di applaudire  a comando, si fanno indagini, si processano individui, si analizzano moventi palesi, se ne cercano di eventuali nascosti. Ore e ore nelle quali le vite di queste persone (scomparse, uccise, ferite…)   vengono impietosamente analizzate, sezionate, poste sotto il microscopio, le loro immagini mandate e rimandate… Prende la parola qualche addetto ai lavori ma, più frequentemente, a farlo sono  il  conduttore o la conduttrice, i vari giornalisti inviati sul luogo del delitto,  gli ospiti in studio. Dicono che dentro ogni  italiano si nasconda un C.T. della Nazionale… io dico che dentro queste persone si nascondono tanti Sherlock Holmes  e tanti Sigmund Freud. Ho una stretta al cuore, al pensiero delle vittime, o delle persone scomparse, persone le cui vicende sono oggetto di chiacchiericcio fastidioso e insulso, morbosa curiosità, impietosi giudizi…intervallati da pubblicità e canzonette. Ecco di tutte le cose brutte, e non sono poche (e non solo in RAI, ovviamente) taglierei per prime proprio questo. Potrebbero essere sostituiti da film bellissimi, divertenti, istruttivi, appassionanti … vecchi e nuovi. Costerebbero pochi spiccioli, al confronto dei faraonici introiti di certe  signore, si fa per dire, dei salotti televisivi.

Presento brevemente il numero on line  da oggi:

 

Quando la cicogna è un volo di Stato, firmato da Maria, esamina sotto un aspetto un tantino più razionale la vicenda dei bambini congolesi, finalmente arrivata a felice conclusione. Nel generale clima di tripudio collettivo… qualche domandina i cittadini italiani possono anche porsela… se è lecito.

Alex Scardina in La “”Vignola in rosso”” , ci fa il resoconto della bella iniziativa, il primo fine settimana della festa della ciliegia, manifestazione che tinge di rosso tutta Vignola e che proseguirà anche il prossimo weekend. Speciale anche per la rievocazione storica, proposta dall’associazione “Cavalieri del fiume”, che ha avuto luogo sabato sera e domenica pomeriggio, nello stupefacente contesto di Piazza Contrari, ai piedi della Rocca.

L’articolo del Sen. Paolo Danieli  Spacciatori in libertà esamina  gli scenari creati dalla prossima scarcerazione di tanti  detenuti per spaccio di sostanze stupefacenti. “” In qualche settimana saranno rimessi in circolazione migliaia di farabutti che riprenderanno a vendere droga ai nostri ragazzi agli angoli delle strade, davanti alle scuole, nei bar e nelle discoteche, perché é difficile immaginare che, abituati al facile guadagno, si vadano a spezzare la schiena facendo qualche lavoro pesante.””

L’economista indipendente, Dr. Eugenio Benetazzo ancora una volta ci sorprende con una delle sue ardite e interessanti analisi…Nell’articolo Il M5S ha salvato l’Euro  ci spiega come, alla fine, abbia prevalso la paura.  La paura di intraprendere una strada troppo buia ed insediosa, quella in Italia di mettere in discussione l’Euro. I toni ed i contenuti usati durante la campagna elettorale da parte del M5S ed il suo leader hanno salvato l’euro invece di affossarlo.

Per Opinioni a confronto,  Gianni Galeotti e Alberto Venturi hanno esaminato il risultato  elettorale, sia  a livello europeo, sia nazionale, con le eventuali ripercussioni del voto amministrativo.

Per la rubrica Il Medico risponde, il dott. Domenico Amuso firma Le visite sportive,  nel quale  tratta dell’importanza, per tutti gli sportivi, anche dilettanti, degli esami preventivi, prima di dedicarsi a qualsiasi disciplina sportiva,

Vi auguro buona settimana e buona  lettura del n. 422-82

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Parte il tour itinerante

Al Castello Montecuccolo a Pavullo nel Frignano (Mo) partirà il tour itinerante della copia della corona di Mary of Modena” in occasione sarà illustrato il

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative