Una Autority di controllo per il 2013 per bilanci

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Carenze irregolarita’conti pubblici per gli enti locali. evviva!

 

Quale amministratore comunale eletto dai cittadini ritengo uno SCANDALO, che denuncio pubblicamente, l’inerzia, l’abulimia e l’incapacità dell’Amministrazione in questo momento critico della vita economica,sociale e politica della nostra Regione e della nostra Città.

E’ paradossale:”tutto tace” in Consiglio ed in Comune.

Apprendo informazioni e notizie soltanto dai mass-media (stampa e televisione). In questo tragico “baillame” il Consiglio comunale ha chiuso dal 20 luglio all’11settembre. Nel frattempo la Pres. Liotti fa politica autoreferenziale.

Sindaco, Assessori, Funzionari e Consiglieri PD sono attivissimi in scontri,dibattiti e festivals per prepararsi “poltrone dorate” per le prossime elezioni trascurando le necessità della Città.

Una sola speranza  in questa tragico degrado:l’intervista su “Italia Oggi”al Sottosegretario Polillo. “Nella legge che ha introdotto l’obbligo del pareggio di bilancio,dice Polillo,è prevista un’AUTORITY,che debutterà nel 2013 per realizzare una rendicontazione realistica e trasparente,non solo dei conti pubblici degli Enti Locali,ma anche riguardo ad eventuali carenze, irregolarità, inerzie, errori e responsabilità degli stessi.

Un organismo indipendente con compiti ed analisi di verifica e valutazione in materia di finanza pubblica che, dice Polillo, darà una mano a tenere sotto controllo spese ed azioni degli Enti Locali.” Ben venga l’Autority. Ci prenotiamo:

Specialmente dopo questa estate così calda….sotto tutti i punti di vista

Crisi globale cruenta,contestata,subita ed irrisolta. Un vergognoso ristagno: bloccati alle lacrime e sangue. Attendiamo non fiduciosi la “crescita”! Localmente non ci siamo fatti mancare nulla…

Buchi di bilancio come crateri,manovre di assestamento come mannaie calate su quei pochi soldi rimasti ai cittadini dopo tasse distruttive,dopo fusioni annunciate fallimentari per Modena (ATCM-SETA). Lo stesso dicasi per HERA-ACEGAS.

Un terremoto che la nostra gente non meritava ha distrutto vite,famiglie,case,imprese e spesso la speranza di un futuro. Promesse, finanziamenti spesso virtuali, dopo oltre due mesi annunciati, ma ancora non tangibili. Speculazioni vergognose,rimborsi soltanto all’80% hanno ingessato la ripresa di quella Bassa vero gioiello dell’agricoltura e dell’economia d’impresa.

Modena al 13° posto in Emilia per sicurezza. Nessuna paura,è solo percezione….!

Impennata tragica di furti in casa,interi quartieri visitati dai ladri,appartamenti svuotati. Però il Prefetto ha detto che questa classifica,13° posto,è dovuta al “fatto culturale che a Modena si denuncia di più che nelle altre Città”. Ergo denunciamo meno e siamo più sicuri….!

Da sempre la prima regola di Comitati Provinciale Sicurezza è aumentare le luci nella Città!

La nostra solerte ed oculata Amministrazione ha immediatamente eseguito gli ordini:

ha spento le luci ed i lampioni nei parchi,nei giardini,nei parcheggi,nei viali ; questa è la lotta intelligente e risolutiva del Comune di Modena alla criminalità. Questa non è austerity,è incoscienza ed incapacità amministrativa. Ma Ponte Alto è sempre splendente!

Una proposta in merito: Grande Emilia deve al Comune per regolarità oltre 100.000 euro per 4 anni di illuminazione gratuita e non dovuta. Sia ora la stessa Coop a riaccendere le luci dovute alla Città!

Scambio di cortesie tra amici! Ma tutto tace.

Modena ormai Città sporca e degradata, irriconoscibile.

Strade polverose,dissestate,piene di lattine, carte, immondizie,orina ed altro (non solo di cani), portici del centro storico sporchi.cassonetti male odoranti e mai lavati,aiuole e rotatorie mal curate e il Parco è spesso una pattumiera.

Hera pensa a far cassa inquinando la Città, ma non assolve i compiti previsti dalla gestione, così come non li assolve per ghiaccio e neve. Dov’è il Comune di Modena che di Hera è uno dei soci principali? Perché Sindaci ed Amministrazione non intervengono?

Striscie bleu e Piano Sosta.

Speriamo piova presto per cancellare quelle anomalie bleu sull’asfalto che sono una “mannaia” per i cittadin
i, ma un grosso vitalizio per l’impresa che”amichevolmente” le gestisce. La Sinistra al Governo Locale che fa? Chi controlla questa Città ingessata ed in caduta libera nel degrado?

I cittadini “mollati alla guazza”,attendono con ansia l’AUTORITY di controllo.

 

Il Cons. Comunale

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto

“Cavalleria Rusticana”

Sabato 2 luglio alle 21:30 presso il Piazzale della Rosa di Sassuolo si terrà una esecuzione integrale in forma di concerto dell’opera di Pietro Mascagni “Cavalleria Rusticana”; il prestigioso appuntamento