Un futuro senza atomiche

Condividi su i tuoi canali:

None

Comunicato coordinamento modenese

 

La messa al bando di tutte le armi nucleari è un’aspirazione condivisa da tutta l’umanità, ma a livello internazionale stanno aumentando ricerca e produzione di nuovi tipi di bombe atomiche. In Italia abbiamo 90 testate atomiche.

Non dovrebbero esserci, dato che nel 1975 il nostro Paese ha ratificato il Trattato di Non Proliferazione nucleare impegnandosi (art. 2) a non produrre né ad accettare mai sul proprio territorio armi nucleari. Per questo oltre 50 realtà associative a livello nazionale hanno lanciato la campagna “”Un futuro senza atomiche”” (vedi www.unufuturosenzatomiche.org ), una raccolta di firme per una legge di iniziativa popolare per il bando delle armi nucleari dall’Italia.

E per questo, a Modena, noi di Acli, Amnesty International, Arci, Arcoiris TV, Associazione per la Pace, Casa per la Pace, Fiom-Cgil, Gavci, Greenpeace, Libera associazioni nomi e numeri contro le mafie, Pax Christi, Rete Lilliput abbiamo deciso di unire le forze, dando vita al Coordinamento modenese “”Un futuro senza atomiche””.

 

Siamo felici di aver trovato subito il sostegno di Francesco Zarzana, referente temi Pace del Comune di Modena, e di alcuni consiglieri comunali e provinciali, che hanno fatto proprio un ordine del giorno a sostegno dell’iniziativa da noi proposto a tutti i capigruppo. L’odg è già stato firmato dai capigruppo in consiglio comunale Tesauro, Prampolini e Fino, e dai consiglieri comunali Massamba, Colombo e Montorsi. E presto dovrebbe arrivare, stando a quanto comunicatoci da Telleri, la firma di diversi capigruppo in consiglio provinciale.

L’odg verrà quindi discusso nelle due sedi nei prossimi mesi. Grazie anche alla collaborazione dei consiglieri e degli assessori che hanno comunicato o comunicheranno la propria disponibilità per l’autenticazione, cureremo la raccolta delle firme con tavolini informativi nei sabati pomeriggio dal 17 novembre al 22 dicembre, in via Emilia Centro, sotto al Portico del Collegio. Sarà possibile firmare anche presso l’ufficio protocollo 0del Comune di Modena, in piazza Grande, negli orari di apertura dell’ufficio (lunedì 9:30-12:30 e 15-17:30, martedì 9-12:30 e 15-17:30, mercoledì e venerdì 9-12:30, giovedì 9-13 e 14-18)


*Coordinamento modenese “”Un futuro senza atomiche””:* Acli, Amnesty International, Arci, Arcoiris TV, Associazione per la Pace,Casa per la Pace, Fiom-Cgil, Gavci, Greenpeace, Libera associazioni nomi e numeri contro le mafie, Pax Christi, Rete Lilliput

Per il Coordinamento

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gentilezza mal ripagata

Un gesto  di gentilezza, tenere aperto il portone  d’entrata del palazzo a chi segue … Le persone  educate lo compiono quasi automaticamente, non lascerebbero mai

Olimpiadi ma non in pace

Quando nell’antichità si svolgevano  le Olimpiadi, le guerre erano sospese da una tregua e quando Pierre de Coubertin volle riproporle nel mondo che si avviava