Un defibrillatore di ultima generazione a Brodano di Vignola

Condividi su i tuoi canali:

None

                                                          

A VIGNOLA, PRESSO LA FARMACIA DI BRODANO

Un defibrillatore di ultima generazione messo a disposizione della comunità

Marco Bavutti, titolare: “Una scelta per valorizzare la farmacia territoriale.” Per garantire continuità e sicurezza dell’assistenza, tre farmacisti hanno seguito un corso specifico.

 

“Un defibrillatore di ultima generazione che abbiamo deciso di mettere a disposizione della comunità per sottolineare in modo concreto la nostra volontà di aumentare i servizi a favore dei cittadini e della loro salute, anche andando oltre i nostri doveri strettamente professionali.

 

Siamo infatti convinti che la mission del farmacista sia quella di lavorare per la salute e la migliore assistenza possibile, nel rispetto dei ruoli, senza mai dimenticare che la farmacia territoriale deve mantenere il ruolo di punto di riferimento sicuro e facilmente accessibile, gestito da professionisti competenti, in grado di erogare una pluralità di servizi strettamente integrati con il Servizio Sanitario Nazionale. Anche per questa ragione, ricordo, solo alcune settimane fa abbiamo riattivato il servizio di prenotazione di visite ed esami  specialistiche che per un lungo periodo qui era stato sospeso” spiega il dottor Marco Bavutti, che dall’inizio dell’anno è subentrato alla precedente proprietà nella gestione della Farmacia di Brodano di Vignola e che nonostante la sua giovane età vanta già un’esperienza quasi decennale maturata a fianco del padre Mauro, titolare dell’omonima Farmacia di Fiorano Modenese.

 

È utile ricordare che il defibrillatore è uno strumento che può davvero salvare la vita in caso di rischio di morte imminente della persona a causa di arresto cardiaco o di fibrillazione ventricolare, ristabilendo una condizione cardiaca stazionaria nel paziente attraverso l’applicazione di una scarica di corrente elettrica. L’uso del defibrillatore che da qualche giorno è stato posizionato all’interno della Farmacia Brodano di Vignola è molto semplice e immediato, si tratta infatti di un modello semiautomatico il cui funzionamento richiede poche manovre, ma è indispensabile che sia utilizzato da persone appositamente formate. “Abbiamo naturalmente pensato anche a questo e così io e altri due farmacisti miei collaboratori abbiamo frequentato un corso specialistico organizzato dagli esperti della Centrale operativa del 118 che consente anche a noi che non siamo medici di potere utilizzare un’attrezzatura così importante in piena sicurezza per il paziente” prosegue Marco Bavutti.

 

 

Il defibrillatore presente presso la Farmacia di Brodano di Vignola entra così a far parte di una rete virtuale, coordinata e censita dalla Centrale Operativa di Modena del 118 che al di fuori di quelli presenti all’interno di strutture strettamente sanitarie può contare in tutta la provincia su circa 120 apparecchi.

 

 

 

 

 

 

Informazioni: Gianluigi Lanza, 059 2929413, 349 3432989

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...