UE – AIMI (FI): LA NOSTRA EUROPA NON CANCELLA FEDE, RADICI, IDENTITÀ”

Condividi su i tuoi canali:

None

“Il germe e la deriva della “cultura della cancellazione”, proveniente da un America malata, rischia di infettare l’Europa, con le sue scemenze e le sue follie. È inaccettabile che le euroburocrazie – che peraltro nessuno ha eletto – si spingano fino alla intemerata richiesta di eliminare dal linguaggio di Bruxelles le parole Natale, o quelle relative alle ricorrenze religiose; censurare ancora i nomi Maria, o quelli riferibili ai Santi, come ha fatto la Commissione europea, è stupido prima che sbagliato. Forza Italia, a tutti i livelli, è impegnata in una battaglia a difesa delle nostre radici, che affondano nella cultura greco-romana e giudaico-cristiana. Il pericoloso nulla che arriva in queste ore dalle euroburocrazie, farebbe dell’Europa solo un “Altrove”, grigio e muto. L’Europa profonda, delle Cattedrali e dei meravigliosi borghi medioevali; dell’Umanesimo e del Rinascimento; di Mozart e di Beethoven, di Leonardo e Caravaggio; di Dante e di Shakespeare, e ancora di infinite altre meraviglie, ci sprona a respingere con forza questa inaccettabile e delirante deriva laicista. L’Europa in cui crediamo non cancella la fede, le tradizioni, l’identità.”

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione