Ucman, Negro “90mila alberi per la Bassa Modenese”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Nota del capogruppo Pd Liste Civiche  – Pd Bassa Modenese Paolo Negro

 

Dopo l’approvazione  nei Consigli comunali della Bassa Modenese, in molti casi all’unanimità, anche il Consiglio dell’Unione ha approvato la mozione “90.000 alberi per la Bassa Modenese”, proposta dal Gruppo Liste Civiche  – Pd Bassa Modenese. Il commento del capogruppo Liste Civiche – Pd Paolo Negro:

 

“E’ una strategia che parte da uno studio fatto insieme ai Giovani democratici. Terremo il punto perché si realizzi in concreto e il consenso raccolto nei Consigli comunali ne è una buona base di partenza. Entro la legislatura vogliamo che si piantino almeno 90.000 alberi nel nostro territorio, uno per abitante, con un’azione coordinata fra tutti i nove Comuni della Bassa. Questa proposta si aggancia al piano regionale Mettiamo radici nel futuro, che prevede la piantumazione di 4.5 milioni di alberi nel territorio regionale. Guardiamo poi alla traiettoria del Patto regionale per il Clima e del Green New Deal europeo. E’ questo il nostro orizzonte, non uno spot, ma un pilastro della qualità dello sviluppo dell’intero territorio, con al centro la lotta contro il cambiamento climatico e per la qualità dell’aria. Le Amministrazioni comunali dei nove Comuni della Bassa dovranno individuare aree pubbliche dove poter realizzare boschi urbani che rendano possibile partecipare all’iniziativa per tutti i cittadini, le associazioni, le imprese e tutti le istituzioni pubbliche. Nel 2021 cinque dei nove Comuni della Bassa faranno insieme il proprio nuovo ex Piano regolatore, ora documento di programmazione urbanistica. Sarà una delle occasioni per destinare una parte del territorio a questo Green New Deal della Bassa Modenese, il nostro Patto territoriale per il clima e per la qualità dell’aria.  E’ una strategia d’area che intendiamo applicare su tutto il nostro territorio perché l’ambiente non ha confini e puntiamo a sfruttare a pieno l’iniziativa regionale per la riforestazione della Regione rendendo sostenibile  lo sviluppo del nostro territorio”.

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Alla zappa! Tutti, senza distinzioni.

Nel recente passato e tutt’ora, anche se in misura minore, c’era l’abitudine di invitare alla zappa le persone negligenti, gli scansafatiche, gli incapaci … chi

Terzo mandato

La possibilità di un terzo mandato per i presidenti di regione è stato respinto in Commissione affari costituzionali del Senato; tutti contrari, maggioranza e minoranze

Mostra su Toulouse-Lautrec

Giovedì 22 febbraio 2024 inaugurata a Palazzo Roverella di Rovigo la grande Mostra su Toulouse-Lautrec (1864-1901) più di 200 opere per raccontare il sublime artista