Treni: anche la Regione è sempre in ritardo

Condividi su i tuoi canali:

None

Apprendiamo con piacere che la regione è finalmente intervenuta per tentare di ridurre i disagi causati dai cambiamenti su orari e treni apportati da Trenitalia a Dicembre scorso.

Sono però interventi tardivi e comunque non sufficienti a risolvere gli enormi disagi che i pendolari continuano a subire, con un ulteriore peggioramento di un servizio già affetto da numerosi problemi.

Noi del Movimento a 5 stelle avevamo avvertito già prima dell’entrata in vigore dei nuovi orari che questi cambiamenti avrebbero causato i problemi che si sono poi puntualmente verificati.

Come è possibile che dei semplici cittadini, nel loro tempo libero, si accorgano dei rischi e dei possibili effetti di questi cambiamenti (effettuando anche analisi dettagliate che abbiamo poi contribuito a presentare alla stampa) mentre chi, in Regione, dovrebbe sorvegliare e monitorare

la situazione agisce solo quando l’emergenza è già in atto, magari solo per tamponare la crisi in vista delle prossime elezioni?

La Giunta Regionale comprende l’importanza strategica del pendolarismo ferroviario, e gli effetti su inquinamento e viabilità di un’eventuale abbandono del treno in favore di un pendolarismo su gomma, magari in auto privata, da parte dei pendolari che ancora sopportano questi disagi?

Occorre intervenire per evitare che Trenitalia privilegi l’Alta Velocità trascurando il servizio pendolare, magari seguendo i propri interessi economici che però contrastano con quelli pubblici che una società, a tutt’oggi pubblica, dovrebbe essere tenuta a rispettare.

Se questo è il futuro delle Ferrovie Italiane, vista anche la paventata privatizzazione, gli sforamenti sono destinati ad aumentare, a discapito dei continui blocchi del traffico che non possono sortire

effetti, se i cittadini sono continuamente disincentivati all’uso di trasporti pubblici così insoddisfacenti. 

 

Il Candidato Consigliere

Emilia Romagna a 5 Stelle

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire