Testamento Biologico

Condividi su i tuoi canali:

None

 “C’e’ un Giudice a Modena. l’unica legge che servirebbe e’ la legalizzazione dell’eutansia”

 

C’è un giudice a Modena. Non possiamo che salutare così il coraggio del giudice Stanzani nel rispettare lo spirito e la lettera della Costituzione italiana, ammettendo così che una persona possa sottrarsi preventivamente ai presenti e futuri sciacalli delle “bottigliette-d’acqua-per-Eluana”, o ai parassiti del dolore altrui.

Ringraziamo anche l’avvocato Maria Grazia Scacchetti, iscritta all’associazione Luca Coscioni e militante della vita del diritto e del diritto a vivere senza che altri decidano per noi.

 

Una legge sul testamento biologico, certo, potrebbe teoricamente servire affinché il diritto all’autodeterminazione sia rispettato senza necessità che intervenga un giudice.

Ma il Parlamento italiano sta lavorando a una legge CONTRO il testamento biologico, per la quale opera la Pdl di Berlusconi con il favore o la compiacenza – nel Partito democratico di Veltroni – delle Paola Binetti e delle Livia Turco.

Non a caso il tema è rimasto fuori dal tentativo di “salvataggio dell’Italia” del circo massimo.

 

 I Radicali dell’Associazione Luca Coscioni si battono e si batteranno per la legge che più servirebbe, quella alla quale sono pronti la maggioranza degli italiani e che i soli Radicali propongono: la legalizzazione dell’eutanasia, contro il flagello dell’eutanasia clandestina e la violenza dell’accanimento e della tortura contro i più deboli.

 

(Dichiarazione di Marco Cappato, Segretario dell’Associazione Luca Concioni)

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4