Terremoto – Bonaccini, Costi e Vecchi rispondono a Ghelfi

Condividi su i tuoi canali:

None

In merito alle polemiche del consigliere provinciale PDL Luca Ghelfi contro il presidente Errani per il terremoto i consiglieri regionali Stefano Bonaccini, Palma Costi e Luciano Vecchi hanno rilasciato la seguente dichiarazione.

“L’attacco che il consigliere provinciale del PDL Luca Ghelfi ha mosso al presidente Errani, nella sua veste di commissario per la ricostruzione e presidente della Regione, è tanto inaccettabile quanto infondato.

A differenza del mentore di Ghelfi – Berlusconi – a L’Aquila, Errani non ha organizzato passerelle mediatiche né ha perso tempo a fare promesse. Come tutti quelli che hanno davvero a cuore la nostra terra si è rimboccato le maniche e sta lavorando per portare a casa nel più breve tempo possibile i finanziamenti necessari per sostenere la volontà di imprese e famiglie di ripartire.

Ci dispiace ci sia una polemica così insensata in un momento così delicato. Questo, infatti, è il momento in cui tutti siamo chiamati a superare le divergenze e a dare il nostro contributo, anche critico, ma sempre costruttivo, per il bene del nostro territorio. Abbandonarsi ad attacchi di parte, davanti a una situazione di grande difficoltà come quella che i cittadini della Bassa devono affrontare, è un modo davvero triste di fare politica.

Comunque Ghelfi stia tranquillo: qui più che le parole parlano i fatti  che seguiranno alle richieste motivate e sensate dei fondi necessari alla ricostruzione . Del resto questo è già accaduto per la gestione della assistenza alla popolazione nella fase di  emergenza o nella scelta già in atto di rispondere con interventi di ristrutturazione o acquisto di prefabbricati ai 18.000 studenti che altrimenti perderebbero l’anno scolastico 2012/2013 , cosi come è già stato presentato il piano casa per superare le tendopoli e per garantire un alloggio a tutti coloro che ne hanno bisogno”.

 

Ufficio stampa

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gentilezza mal ripagata

Un gesto  di gentilezza, tenere aperto il portone  d’entrata del palazzo a chi segue … Le persone  educate lo compiono quasi automaticamente, non lascerebbero mai

Olimpiadi ma non in pace

Quando nell’antichità si svolgevano  le Olimpiadi, le guerre erano sospese da una tregua e quando Pierre de Coubertin volle riproporle nel mondo che si avviava