Telo del Palladino: Pighi invece di festeggiare polemizza

Condividi su i tuoi canali:

None

Un momento di festa, come quello che ha finalmente permesso di togliere un telo che copriva la Ghirlandina usato in malo modo dal Sindaco per togliersi un sassolino dalla scarpa con chi è stato critico verso la scelta fatta. Vorrei ricordare proprio al Sindaco che passeggiando per Modena potrebbe scoprire che ad una parte di città quel telo, a quel costo, non è mai piaciuto. E Giorgio Pighi è sindaco anche di queste persone. Specifico poi che nessuno ha mai proposto di ricoprire la Ghirlandina di spot, ma di usare un’immagine del monumento, come avviene di solito nelle città d’arte, per non snaturare lo skyline, e poi usare la base verso la via Emilia centro come spazio pubblicitario: mi chiedo se poi faccia così schifo a tutti spendere meno, e magari guadagnare qualche fondo per operare il restauro.  

Insomma, si viene spesso accusati di povertà d’idee: ma questa era un’idea, discutibile come ogni idea, ma certamente non è bello ancora una volta assumere atteggiamenti di lesa maestà ogni volta che si mette sul tavolo una proposta alternativa. Intanto i 200.000 euro spesi per l’opera del Palladino oggi avrebbero fatto comodo. Non avrebbero spostato le cifre? Beh, mi permetto di dire che sono tanti piccoli sprechi che andavano evitati, questo è il più evidente, anche per  la collocazione…

 

Consigliere provinciale – PDL              

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

DA OGGI LE NUOVE MISURE ANTISMOG

Entrano in vigore anche a Sassuolo, come nelle restanti realtà appartenenti al Pair 2030, le nuove misure per la gestione della qualità dell’aria. Lo stabilisce

Storia dellaDemocrazia Cristiana

Presentazione del libro11 Marzo 2024ore 18.00     Carissime, carissimila Democrazia Cristiana è stata un partito attraversato da diverse fasi storiche che ne hanno caratterizzato l’attività