Sulla tutela dell’acqua

Condividi su i tuoi canali:

None

 


TUTELA DELL’ACQUA, CONFRONTO CON PROMOTORI INIZIATIVA

Incontro urgente richiesto dall’assessore Giacobazzi “alla luce dell’approvazione della delibera d’indirizzi sulle aree F”: approfondire i contenuti delle richieste

Un confronto nel merito delle richieste contenute nella proposta di delibera di iniziativa popolare sulla tutela dell’acqua avanzata da associazioni, partiti politici, gruppi consiliari per verificare “la convergenza di contenuti con le iniziative già assunte dall’amministrazione e la possibilità di un percorso anche più semplice di quello richiesto con la raccolta delle firme”. Lo annuncia l’assessore alla Programmazione e gestione del territorio del Comune di Modena Gabriele Giacobazzi dopo che il tema, come annunciato dal sindaco Giorgio Pighi, è stato al centro della seduta della giunta dimartedì 16 luglio.

“Ho già chiesto ai promotori un incontro urgente – spiega Giacobazzi – per valutare insieme i contenuti delle richieste, anche alla luce della delibera di indirizzi approvata ieri dal Consiglio che impegna la Giunta a rivedere la normativa sulle aree F, quelle per attrezzature generali, che contiene elementi importanti anche rispetto alla tutela dell’acqua”. Sulla base di questa delibera, infatti, in attesa che sia espletata la procedura di Valutazione di impatto ambientale (Via) in corso presso la Regione Emilia Romagna per l’esame delle proposte di estrazione dalle falde avanzata da Hera e Aimag, risultano bloccate le previsioni insediative che riguardano, in particolare, l’area di via Aristotele, che sarebbe invece edificabile con destinazione non residenziale.

Per l’assessore Giacobazzi, inoltre, è necessario un approfondimento delle richieste che riguardano il Piano di tutela delle acque, il tavolo dei nitrati e gli studi in corso “visto che corrispondono sostanzialmente alle iniziative già assunte o in corso di definizione da parte dell’amministrazione”.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa