Storiella: Vacanze in Scozia

Condividi su i tuoi canali:

None

È una storiella assai “datata”, ma ancora piacevole.

 

Durante le vacanze in Scozia una famiglia inglese vide una villetta che sembrò a tutti i componenti della famiglia adattissima per le future vacanze.

 

Si recarono dal proprietario, un pastore anglicano, e gli chiesero di mostrar loro la piccola proprietà: per la comodità e l’ottima posizione, riuscì a tutti gradita e, detto fatto, fu firmato il contratto d’affitto per l’intera futura stagione estiva.

Tornati in Inghilterra, tutti i componenti della famiglia commentarono entusiasticamente l’affare: la signora elogiava la cucina, il padre decantava le camere, i ragazzi il giardino. Così facendo tuttavia si accorsero che nessuno ricordava di aver visto il gabinetto. Gli inglesi, si sa, sono pragmatici e così il capofamiglia decise di chiedere chiarimenti in proposito al pastore. Data la delicatezza dell’argomento evitò termini espliciti e ricorse all’abbreviazione, scrivendo all’incirca così:

 

Stimatissimo Pastore,

sono un membro della famiglia che tempo fa visitò la sua villetta per affittarla nella prossima vacanza estiva; siccome ci siamo dimenticati di valutare un piccolo dettaglio, La prego di  indicarmi approssimativamente il luogo in cui è situato il W.C.

 

Nel ricevere questo missiva il Pastore non comprese esattamente il significato della sigla W.C. e, credendo si trattasse della cappella della religione anglicana “Walses Chapel”, rispose alla famiglia circostanziando la situazione con queste parole:

 

Stimatissimo signore,

ho il piacere di informarLa che il luogo a cui si riferisce la sua lettera, si trova a circa 12 Km. dalla casa; è un poco lontano, soprattutto se si ha l’abitudine di andarci di frequente, ma in questo caso è consigliabile portarsi qualche cosa da mangiare, e rimanere sul luogo tutto il giorno.

Alcuni ci vanno con i mezzi pubblici ed altri a piedi, ma tutti arrivano puntualmente al momento giusto; c’è posto per 400 persone a sedere e 100 in piedi.

C’è l’aria condizionata ed i sedili sono in velluto; si raccomanda di arrivare in tempo per trovare i posti a sedere. I bambini siedono vicino ai grandi e tutti cantano in coro.

All’ingresso a ciascuno viene dato un foglietto e le persone che non arrivano in tempo per la distribuzione possono utilizzare il foglio già utilizzato dal vicino, però all’uscita dovranno restituirlo perchè possa essere riutilizzato tutto il mese.

Tutto ciò che verrà versato, servirà a dare da mangiare ai piccoli orfani dell’ospedale.

Ci sono anche dei fotografi che prendono fotografie nelle diverse pose e queste verranno pubblicate nei quotidiani locali in modo che tutti possano vedere le diverse persone nel compimento di questi atti puramente umani.

La saluto molto amabilmente e La benedico.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Amici della Musica di Modena

CONCERTI D’OGGI Domenica 11 dicembre – ore 17:00 Modena – Hangar Rosso Tiepido DUO PIANISTICO SCHIAVO-MARCHEGIANI Marco Schiavo – pianoforte Sergio Marchegiani – pianoforte Musiche