Storiella: Ancora un tassista londinese

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Siamo in un tribunale di Londra,ove si sta celebrando un processo a carico del tassista Joe McMillan,accusato di aver ingiuriato una vecchia contessa.

Il giudice si rivolge dapprima alla querelante e chiede una breve ricostruzione dei fatti:

          Appena salita su quel maledetto taxi ho subito capito che quell’uomo non mi piaceva. Puzzava di wisky,aveva le unghie striate di nero e non portava la cravatta. Per di più ha preso furbescamente ad allungare il percorso per spillarmi qualche scellino in più. Quando glie lo ho fatto notare il McMillan dapprima ha negato, e, alla mia insistenza, ha risposto con un  “Stia zitta brutta vacca””.

Il giudice, turbato, si rivolge allora al taxista e gli chiede se le cose siano realmente andate così:

          -Si, vostro Onore, risponde l’uomo.

          E non provate vergogna per il vostro atteggiamento,non sapevate che la legge impedisce a chiunque di dare della “”vacca”” ad una contessa? Il vostro reato è tanto più grave in quanto l’insulto è stato rivolto ad una persona nobile ed avanti con gli anni, ma voglio essere indulgente e mandarvi assolto se  ritirerete con grandi scuse quanto da voi proferito.

Il povero taxista appare intimidito, si rigira il cappello in mano, poi con occhio furbo si rivolge al giudice:

          Vostro Onore, vorrei chiedervi se la legge, oltre a proibire di dare della “”vacca”” ad una contessa, proibisce anche di dare della “”contessa”” ad una vacca.

          Certamente no, che sciocchezze dite? – risponde il giudice

          Quand’è così ritiro quanto detto e porgo le mie scuse alla signora contessa, – afferma il McMillan, poi si volge verso la nobildonna e con sussiego le dice:

          Signora contessa ….

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ripensare il turismo  futuro

La tragedia della Marmolada lascia  sgomenti e annichiliti, per la gravità del bilancio che si va aggravando di ora in ora, con due cordate di

Riflessioni sull’aborto

La decisione della Corte suprema statunitense di lasciare ad ogni stato dell’Unione la libertà di legiferare sul diritto all’aborto, ha riportato in prima pagina un