Statalizzare la Sanita’ ?

Condividi su i tuoi canali:

Da anni si riparla di statalizzare i settori delle pubbliche istituzioni in difficoltà, come se la macchina statale fosse in Italia efficiente e capace più di quelle regionali. E' un neocentralismo basato su due presupposti, a mio vedere sbagliati: che una regia corta sia capace di accorciare la burocrazia, mentre la sposta soltanto a valle e che la statalizzazione riesca a produrre un livellamento delle prestazioni.

 


Il vicesegretario del Pd Andrea Orlando propone di riportare a livello statale le competenze sulla sanità, ottenendo interesse dal leader del M5S Vito Crimi: “”Era uno dei nostri primi disegni di legge””.
Da anni è tornata in auge la sbrusia di ‘avocare’ i settori delle pubbliche istituzioni in difficoltà, come se la macchina statale sia in Italia efficiente e capace più di quelle regionali.
E’ un neocentralismo basato su due presupposti, a mio vedere sbagliati: che una regia corta sia capace di accorciare la burocrazia, mentre la sposta soltanto a valle e che la statalizzazione riesca a produrre un livellamento delle prestazioni. Ma sarebbe al basso e, senza autonomia perderemmo quelle esperienze d’avanguardia capaci di diventare poi un esempio per tutta l’Italia (penso ai nidi, penso al welfare, penso nella sanità a forme di cure a domicilio, agli hospice).
C’è un dibattito sulle autonomie, rinviato ormai da quando nacque la Lega e poi dalla stessa Lega in parte rinnegato quando ha governato. Mi fa piacere leggere da parte del governatore del Friuli: “”Mi auguro che nessuno abbia intenzione di bloccare le discussioni sule autonomie””. Gli fa onore visto lo statuto autonomo della sua regione.
Da un dibattito vero sul decentramento delle competenze non potrebbe nascere alcun vantaggio per il Friuli, anzi. Seppure il fine dovrebbe essere portare tutte le regioni al livello di quelle autonome, ma per questioni di bilancio, è impossibile avere la botte piena e la moglie ubriaca.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Amici della Musica di Modena

CONCERTI D’OGGI Domenica 11 dicembre – ore 17:00 Modena – Hangar Rosso Tiepido DUO PIANISTICO SCHIAVO-MARCHEGIANI Marco Schiavo – pianoforte Sergio Marchegiani – pianoforte Musiche