Speciale Maggio Fioranese 2008

Condividi su i tuoi canali:

Notizie, approfondimenti, curiosità e quant'altro conoscere sull'importante evento del Modenese divenuto un atteso ed importante appuntamento non solo per Fiorano.

PROGRAMMA MAGGIO FIORANESE 2008

 

Prima settimana al 1 maggio 2008 al 6 maggio 2008

 

 

GIOVEDI’ 1 MAGGIO 2008

 

Centro Sportivo Menotti Spezzano

Torneo Singolare Femminile Tennis “G.S.Libertas Fiorano”

 

Parco San Rocco Spezzano

Cicloraduno Artigianato Fioranese ciclismo amatoriale “G.S. Spezzano-Castelvetro”

 

Castello Spezzano

Mostra “Una Vita nel colore” sintesi antologica del MAESTRO Sergio Bizzarri

“Personale dello scultore Karel Zijlstra” artista olandese di grandissima

 

VENERDI’ 2 MAGGIO 2008

Centro Sportivo Menotti Spezzano

Torneo Singolare Femminile Tennis “G.S.Libertas Fiorano”

 

Castello Spezzano

Mostra “Una Vita nel colore” sintesi antologica del MAESTRO Sergio Bizzarri

“Personale dello
scultore Karel Zijlstra” artista olandese di grandissima

 

SABATO 3 MAGGIO 2008

 

Vie del Centro di Fiorano dalle ore 19,00 alle ore 24,00

Bancarelle ambulanti

 

Palazzo Astoria Piano Terra Ore 18,00-23,00

“Libri in Festa” vendita libri a cura del “Comitato Fiorano in Festa”

 

Centro Sportivo Menotti Spezzano

Torneo Singolare Femminile Tennis “G.S.Libertas Fiorano”

 

Via Santa Caterina dalle ore 19-00 alle ore 24-00

“SAMERCANDO” Stand espositivi

 

Piazza Casa Del Popolo dalle ore 19-00 alle ore 24-00

“L’ISOLA CHE NON C’ERA…..” Area divertimento per bambini …..gonfiabili, giochi e animazione

 

Casette Sassi e Guastalla ore 17,00

Inaugurazione “ L’informale al buio” Mostra collettiva a cura dell’Associazione Arte e Cultura

Animazione con Chico Laurenza.

 

Castello Spezzano ore 17,30

“26° Strafiorano”  podismo amatoriale “G.S. Podistica Fioranese”

 

Piazza Ciro Menotti Ore 21-30

CUSTODIE CAUTELARI CON NEFFA

 

Miniautodromo Jody Scheckter

Trofeo “Motonica” automodelli a scoppio “Racing Mini Car”

 

Centro Parrocchiale Fiorano Ore 21-00 “Vai col liscio”

Con l’orchestra FAUSTO DP GROUP

 

Casette Sassi e Guastalla Ore 22-00 “Area Giovani”

FATA (Elettro/rock)  e ELECTRONIC PILLS (Elettro/funk/rock/pop coreano)

 

Centro Commerciale Fiorano Ore 21-00 “Quartiere Latino”  

Kombat Scenic Esibizione di Ju Jitsu, a seguire Balli latino-americani

 

Castello Spezzano

Mostra “Una Vita nel colore” sintesi antologica del MAESTRO Sergio Bizzarri

“Personale dello scultore Karel Zijlstra” artista olandese di grandissima

 

DOMENICA 4 MAGGIO 2008

 

GIORNATA DELL’INTERCULTURA E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Le comunità di stranieri rappresentate nella Consulta degli immigrati e le Associazioni del volontariato cooperativo si presentano alla cittadinanza con stand, gastronomia, costumi e tradizioni, oggettistica etnica, promozione dei progetti di solidarietà.

Piazza Ciro Menotti dalle ore 10,00 e per tutta la giornata

Animazione con musica e spettacoli per tutti.

 

Palazzo Astoria 1° piano sala mostra ore 10-00

Me e Me”: inaugurazione della Mostra dell’artista Andrea Federici a cura di Tina De Falco

Me e Me perché l’artista racconta se stesso attraverso un me esterno ed un percorso intimo che rivela il non evidente

 

Vie del Centro di Fiorano dalle ore 14,00 alle ore 24,00

Bancarelle ambulanti

 

Palazzo Astoria Piano Terra dalle ore 10,00 alle ore 12,00

  “Libri in Festa” vendita libri a cura del “Comitato Fiorano in Festa”

 

Cinema Teatro Primavera/Centro Parrocchiale Fiorano

Arcidiocesi di Modena-Nonantola, Azione Cattolica, Agesci,

Comunione Liberazione e Centro di Pastorale Giovanile presentano

“Convegno Giovani 2008” I volti della Laicità e partirono senza indugio

ore 15-00 Ritrovo – Relazione del Prof. Giuseppe Savagnone e laboratori di gruppo

ore 19-00 Vespri con Mons.Benito Cocchi Vescovo

ore 20-30 Cena e serata insieme con il gruppo musicale giovanile “Il Contro Tempo”

 

Casette Sassi e Guastalla

“ L’informale al buio” Mostra collettiva a cura dell’Associazione Arte e Cultura

 

Centro Sportivo Menotti Spezzano

Torneo Singolare Femminile Tennis “G.S.Libertas Fiorano”

 

Miniautodromo Jody Scheckter

Trofeo “Motonica” automodelli a scoppio “Racing Mini Car”

 

Teatro Astoria Ore 11-00

“Fiorano Incontra gli Autori  il mondo, i sentimenti e i problemi delle nuove generazioni

  FEDERICO MOCCIA presenta il libro “Scusa ma ti chiamo amore”**

 

 

Via Santa Caterina dalle ore 15-00 alle ore 24-00

“SAMERCANDO” Stand espositivi

 

 Piazza Casa Del Popolo dalle ore 15-00 alle ore 24-00

“L’ISOLA CHE NON C’ERA…..” Area divertimento per bambini …..gonfiabili, giochi e animazione

 

Piazza Ciro Menotti Ore 21-30

MERQURY BAND (Tribute Band Queen)

 

Casette Sassi e Guastalla Ore 22-00 “Area Giovani”  

Dodo Reale (Etno/Folk ) e ST. Monica (Indie/Rock)

 

Centro Commerciale Fiorano Ore 21-00 “Quartiere Latino”  

LA RUBIA Latin Dance School

 

Castello Spezzano

Mostra “Una Vita nel colore” sintesi antologica del MAESTRO Sergio Bizzarri

“Personale dello scultore Karel Zijlstra” artista olandese di grandissima

 

MARTEDI’ 6 MAGGIO 2008 fino al 1 Giugno

Campo Parrocchiale Spezzano

XVII° Torneo di calcio “Maggio”  “G.S.Spezzanese”

 

**  

FEDERICO MOCCIA è l’autore  più letto ed amato dai giovani

 

Nato a Roma, nel 1963, è figlio d’arte. Suo padre, Giuseppe Moccia, meglio conosciuto come Pipolo , in coppia con Franco Castellano ha dato vita alla ditta Castellano e Pipolo (tra le loro sceneggiature quelle per i film di Totò, di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia ed altri comici . Tra le loro regie quelle di alcuni tra i maggiori successi commerciali della commedia all’italiana, a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, come Il bisbetico domato, Attila flagello di Dio, Il ragazzo di campagna e Scuola di ladri )

Federico Moccia è scrittore di narrativa (i suoi libri sono tutti best-seller di successo, soprattutto tra i giovani), sceneggiatore cinematografico e televisivo, autore televisivo e cinematografico, regista ed anche attore

Ha esordito (nel 1982, appena diciannovenne) come aiuto-regista del film Attila flagello di Dio ,  ricavato da una commedia del padre (tra gli interpreti: Diego Abatantuono, Mauro Di Francesco, Toni Ucci, Francesco Salvi e Anna Kanakis). Prosegue come autore, sceneggiatore e attore del film Palla al centro (1987) , film che non ha avuto grande successo. Per cui, Federico Moccia  sceglie di passare alla televisione: nel 1986 è tra gli sceneggiatori della prima serie de I ragazzi della terza C e poi , nel 1989, è regista e sceneggiatore del progetto College , telefilm giovanile e giovanilist
a con Federica Moro. Negli ultimi tempi è autore dei testi di molte trasmissioni di successo, nel campo dell’intrattenimento come I Cervelloni, Fantastica Italia e Domenica In

Come autore di narrativa è esploso nel 1992-2002 (Feltrinelli Editore: 1.200.000 copie) con Tre metri sopra il cielo ( dal libro è stato ricavato un film di successo). Il successo si è consolidato con il secondo romanzo Ho voglia di te ( 2004 Feltrinelli Editore .Anche da questo romanzo d’amore è stato ricavato un film di successo), cui è seguito Cercasi Niki disperatamente (2007 Editore Rizzoli), poi La passeggiata (2007 racconti a cura del “Corriere della Sera”), Scusa ma ti chiamo amore (2007 Rizzoli Editore.Da questo libro è stato ricavato il film di successo dal titolo omonimo, film interpretato, tra gli altri, da Raoul Bova e Michela Quattrociocche. Federico Moccia è autore del libro, è sceneggiatore ed anche regista)

Ultimo libro, in ordine di tempo (gennaio 2008) è Diario di un sogno. Immagini, appunti ed emozioni dal set di “Scusa ma ti chiamo amore”

La popolarità (soprattutto tra i giovani) di Federico Moccia , nel 2007- 2008, è ai massimi livelli. Così da essere imitato dal  bravissimo Fiorello (nella trasmissione Viva la Radio2 del 5 marzo 2007 e alla Fiera internazionale del Libro del Lingotto di Torino, sempre nel 2007.)

Tra i riconoscimenti attribuiti a Federico Moccia scrittore: il Premio Torre di Castruccio , sezione narrativa (2004) e il Premio Insula Romana (2004)

I suoi libri sono tradotti ed hanno successo in tutti i Paesi europei (dal Portogallo alla Russia), in Giappone e in Brasile.

 

SCUSA MA TI CHIAMO AMORE (Rizzoli Editore 2007. Al romanzo si è ispirato l’omonimo film, scritto e diretto dallo stesso Federico Moccia, uscito nelle sale italiane il 25 gennaio 2008. Successo strepitoso anche grazie alla popolarità degli interpreti Raoul Bova e Michela Quattrociocche) .

Una ricerca dell’Università Cattolica sostiene che il fenomeno principale che caratterizza l’Italia del  nostro tempo è il degiovanimento, cioè la popolazione italiana  è sempre più anziana. Per cui, per i giovani non c’è più spazio. Precisamente, sostiene :”il nostro è il Paese europeo dove i giovani contano meno, dal punto di vista sociale, economico, demografico e politico. Un Paese che vive una specie di sindrome di Dorian Gray. Tutti si sforzano di apparire giovani, anche se sono anziani. A scapito di chi giovane lo è davvero e viene tagliato fuori dai processi  decisionali.

Ma i giovani, il loro mondo di sentimenti, i loro modi comportamentali sono al centro degli interessi dello scrittore-autore per la televisione e per il cinema, regista e sceneggiatore Federico Moccia I giovani sono i protagonisti assoluti di tutti i suoi libri di narrativa: da quello di esordio Tre metri sopra il cielo (1992 in edizione clandestina e in fotocopie , è stata letto da centinaia di migliaia di giovani, poi, nel 2002, pubblicato ufficialmente dall’editore Feltrinelli , ha superato il milione e duecentomila copie) cui sono seguiti Ho voglia di te (2006 Feltrinelli editore) Cercasi Niki  disperatamente (2007 Rizzoli Editore), La passeggiata (2007, racconto per il “Corriere della Sera”) e, infine, Scusa ma ti chiamo amore (2007  Rizzoli Editore).

Nel 2008, è stato pubblicato, sempre dalla Rizzoli Editore il volume Diario di un sogno. Immagini, appunti ed emozioni dal set di “Scusa ma ti chiamo amore”.

Da tre romanzi sono stati ricavati altrettanti film di successo: da Tre metri sopra il cielo (nel 2004, con Federico Moccia sceneggiatore), a Ho voglia di te (nel 2007, con Moccia  sceneggiatore), a Scusa ma ti chiamo amore (2008 con Federico Moccia anche sceneggiatore e regista)

I protagonisti del libro sono il trentasettenne pubblicitario Alex e la liceale di 17 anni Niki, che , alle otto del mattino, hanno  un incidente (lui in automobile, lei sul suo motorino). Alex  (anche per cercare di alleggerire le sue responsabilità nell’incidente) accompagna Niki (che lascia il suo motorino danneggiato, legato ad un palo) a scuola. Dopo quell’incontro turbolento i due si rivedono: Alex è appena stato lasciato dalla fidanzata, Elena; Niki ha appena lasciato il suo ragazzo, il rapper in erba Fabio. L’amicizia, via via si trasforma in affetto, in amore . Ma ci sono i problemi legati alla differenza di età tra i due e la giovane età della minorenne Niki. Per cui Niki non sa come comportarsi con le amiche, non sa se e come dirlo ai genitori. Non sa neppure come definire il suo Alex. Ed ecco che decide: “scusa se ti chiamo amore”.

Ad un certo punto ritorna la ex fidanzata di Alex, Elena e Alex lascia Niki, spaventato dalla  eccessiva differenza di età. Niki resta sola, senza la sua “favola” e con il cuore spezzato. Dopo gli esami, Niki parte per le vacanze in Grecia con le amiche. Ma Alex, resosi conto di amare Niki, lascia Elena e raggiunge Niki in Grecia. Il romanzo si conclude con un romantico incontro in un faro, dove Alex si era trasferito in attesa della sua amata Niki. Questa lo raggiunge, dopo
avere svelato la sua relazione d’amore ai genitori. Alex e Niki possono finalmente stare in sieme ed amarsi alla luce del sole.

E’ un altro romanzo all’insegna dei giovani e dei loro amori, dei loro sentimenti, dei loro interessi e del loro linguaggio. Uno dei motivi dello strepitoso successo di Federico Moccia deriva proprio dal linguaggio , che è quello dei giovani, di tutti i giorni, spesso con il ricorso a termini in gergo, della loro lingua parlata tutti i giorni

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...