SpazioF, i “Trionfi” nella storia della cultura

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

Mercoledì 7 ottobre presentazione del nuovo ciclo di incontri sui

linguaggi delle arti. Ne discutono Enrico Bellei e Silvia Cavicchioli

 

Proseguono gli appuntamenti culturali all’interno di SpazioF. Domani, mercoledì 7 ottobre, alle ore 17.30, sarà la volta della presentazione di un ciclo incontri dedicati al tema dei “Trionfi”. La rassegna, intitolata ‘I Linguaggi delle Arti‘, è a cura di Enrico Bellei, direttore artistico del Festival Grandezze & Meraviglie, e Sonia Cavicchioli, docente di Storia dell’Arte all’Università di Bologna. All’incontro di mercoledì saranno presenti i due curatori che illustreranno nei dettagli il programma della rassegna.

 

Attività collaterale del Festival Grandezze&Meraviglie, la rassegna propone nove incontri a ingresso libero che indagano le diverse forme di “trionfo” nella storia della cultura, in particolare nella musica, nella letteratura, nella religione e nell’arte figurativa. Il primo appuntamento è per lunedì 12 ottobre, alle 18, alla Fondazione Collegio San Carlo, con la presentazione del volume “I Bononcini da Modena all’Europa”. Partecipa Marc Vanscheeuwijck dell’Università dell’Oregon. Tutti gli altri incontri si terranno presso l’Accademia di Scienze, Lettere e Arti, in Corso Vittorio Emanuele 59.

 

Per assistere all’incontro di mercoledì 7 ottobre in presenza occorre prenotare sulla App della Fondazione di Modena, oppure scrivere a spaziof@fondazionedimodena.it o telefonare allo 059 239888. L’evento è trasmesso inoltre in diretta streaming sul sito www.fondazionedimodena.it

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.