Soldati Dimenticati

Condividi su i tuoi canali:

Ci sono, incredibilmente, commemorazioni  ricorrenti, ed eventi, invece, dimenticati.L'eccidio di Kindu è uno di questi.

 Sabato 11 novembre 1961, tredici aviatori italiani della 46 ^ aerobrigata di Pisa  facenti parte  del  corpo internazionale dell’ONU impegnato nell’opera di pacificazione del Congo, vennero trucidati e fatti a pezzi a Kindu  dai miliziani lumumbisti, rivoluzionari africani e quindi progressisti,  ritenuti  nel giusto dall’ideologia imperante in quegli anni .  Ideologia che  purtroppo  sventola ancor oggi le sue bandiere.

Voglio onorare quegli uomini ricordandone i nomi: Magg.E.Parmeggiani,  cap.G.Monelli,  ten. O.De Luca e F.P. Remoti,  sten. G.Garbati,  mar. F.Di Giovanni e N. Quadrumani, serg.magg. A.Fabi , S.Possenti e N. Stigliani,  serg.A. Mamone, M,Marcacci e F. Paga.

Nessuno li ricorda, né scuola, né Istituzioni,  né  libri  di  testo.  Eppure erano andati a dare una mano  per contribuire alla pacificazione…gli tagliarono  mani e teste . Un lavacro di sangue spaventoso.

Mi chiedo se qualche onorevole ministro porterà un fiore  o spenderà una parola nella ricorrenza, ma sono pessimista perché le prove della smemoratezza della politica  sono cosi evidenti da indignare.

La politica, le Istituzioni non amano i  militari ,le uniformi, le stellette simbolo di disciplina.

 Si lasciano nell’oblio i morti   e  nulla si provvede per   i vivi , ad esempio   sforzandosi di   liberare da una ingiusta e infame prigionia due fedeli servitori dello Stato : i marò   Salvatore Girone e  Massimiliano La Torre

.

La vicenda  gestita sin dall’inizio  senza dignità e in modo ambiguo da un governo tecnico, prosegue ancora oggi dimostrando  inefficienza e incompetenza  in tutti i campi. E cosa da non sottovalutare sono anche i costi che graveranno sulle  tasche  dei cittadini   per la presumibile cifra   di 5 milioni di euro (indagine de il Tempo)  evidenziando a chi avesse ancora  a  cuore  i valori di Patria, Nazione e Bandiera,   i limiti della nostra  politica  estera vuota, inconsistente, ma soprattutto  pavida-

“Ai vivi  si devono dei riguardi, ai morti  si deve soltanto la verità” –Voltaire

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...