SICUREZZA SASSUOLO, SEVERI (FI): “TROPPI FURTI, AGGRESSIONI E DELINQUENTI LIBERI SUL TERRITORIO

Condividi su i tuoi canali:

None
 
SICUREZZA SASSUOLO, SEVERI (FI): “TROPPI FURTI, AGGRESSIONI E DELINQUENTI LIBERI SUL TERRITORIO. QUESTI I RISULTATI DEL PROGETTO SICUREZZA DEL COMUNE DI DUE ANNI FA? CHIEDIAMO UN CONSIGLIO COMUNALE TEMATICO PER FARE IL PUNTO SUI RISULTATI E CORREGGERE LA ROTTA””

 

Potenziamento dei controlli coordinati interforze sul territorio, garantiti dalla Prefettura durante il periodo natalizio, installazione di 10 nuove telecamere che si andranno ad aggiungere alle 72 già in funzione, più agenti di prossimità a piedi per il presidio del territorio anche durante le ore serali, potenziamento del coordinamento interforze anche attraverso il patto per Sassuolo sicura già all’attenzione della Prefettura di Modena e, dal 2015, con finanziamenti iscritti a bilancio, installazione di un nuovo sistema di telecamere poste agli ingressi della città per la registrazione delle targhe e l’individuazione di veicoli rubati. 
 

Questi i principali interventi in tema di sicurezza pubblica illustrati dal Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni durante il Consiglio Comunale del 18 dicembre 2014. Purtroppo oggi, alla vigilia del Natale 2016, la situazione più che migliorata è drammaticamente peggiorata. I reati di natura predatoria come furti, borseggi ed aggressioni sono purtroppo all’ordine del giorno della cronaca quotidiana. Incrementati probabilmente non solo dal continuo aumento di stranieri irregolari ma anche per il senso di impunità di cui i criminali, soprattutto quelli che avendo ben poco da perdere, si fanno forza. E ciò si aggiunge al fatto che molto di quanto stato promesso, con tanto di soldi a bilancio, è ancora li sulla carta. Pensiamo  alle telecamere per il controllo dei mezzi in ingresso ed in uscita della città, utili per monitorare il transito di mezzi rubati e senza assicurazione.

 

Una situazione drammatica che esige un bilancio dei risultati raggiunti e mancati da parte dell’amministrazione ed un rilancio più incisivo dell’azione contro l’offensiva del crimine che a Sassuolo comprende anche quello organizzato.

 

Per questo ho depositato in queste ore un’interrogazione affinché la giunta faccia un resoconto di quanto fatto, e dei soldi spesi, in questi ultimi due anni per dare seguito agli impegni presi  nel progetto sicurezza lanciato anni fa e su cosa intende oggi fare per uscire da questa emergenza. E su questo punto intendiamo chiedere la convocazione di un consiglio comunale tematico alla presenza dei cittadini, sempre più preoccupati e spaventati,  nonché  delle associazioni dei commercianti e degli imprenditori che ogni giorno raccolgono le istanze di operatori danneggiati e che temono per la loro incolumità””

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...