SGOMBERATO EDIFICIO OCCUPATO DA TRE PREGIUDICATI

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

SGOMBERATO EDIFICIO OCCUPATO DA TRE PREGIUDICATI

Trio sorpreso dalla Polizia municipale in un appartamento in via Piave. Sono tunisini con diversi precedenti penali. Operazioni antidegrado in tutta la zona Mef

Sono stati denunciati per occupazione abusiva i tre stranieri, tutti con precedenti penali, sorpresi dalla Polizia municipale di Modena in una palazzina disabitata di via Piave. Lo sgombero è avvenuto sabato 28 marzo alle 8.30 ad opera degli agenti dell’Ufficio sicurezza in seguito alla denuncia presentata dalla stessa proprietaria.

All’interno di un appartamento al secondo dei tre piani dell’edificio, erano presenti tre persone di nazionalità tunisina. Si tratta di un 22enne, C.K., conosciuto dalle Forze dell’ordine con molte altre identità, in possesso di permesso di soggiorno, con precedenti penali per reati inerenti sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, per altro recentemente uscito dal carcere dove ha scontato una pena per spaccio. Con lui due connazionali clandestini sui quali grava un decreto di espulsione, inottemperanti all’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale. Si tratta di un 34enne (J.R.) e un 19enne (M.G.) entrambi con precedenti per droga e più volte denunciati per la violazione delle norme sugli stranieri. Gli operatori della Municipale hanno accompagnato i tre alla Questura di Modena per l’identificazione e li hanno denunciati a piede libero per occupazione abusiva di edificio.

In tutta la zona del Mef continuano inoltre i controlli antidegrado. E in particolare, nell’ambito dei servizi di controllo contro la prostituzione, nella serata di martedì 31 marzo una prostituta è stata identificata e allontanata, mentre diversi automobilisti sono stati sanzionati per la violazione al Codice della Strada, a uno è stata anche ritirata la patente.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ius Scholae

Fratelli d’Italia: “Bonaccini invece di offendere pensi a risolvere i problemi dei cittadini”Mentre imprese e cittadini sono in ginocchio davanti una grave crisi economica, caratterizzata

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto