“”Servizi telefonici disastrosi in Appennino. Il Mise intervenga””

Condividi su i tuoi canali:

None

“”La pandemia ha piegato il settore del turismo, ma il Governo e il Ministero dello sviluppo economico nulla ha fatto per aiutare le imprese che stanno resistendo in questo periodo. In particolare quelle del nostro Appennino. E’ inconcepibile che, al Lago Santo, una delle mete più frequentate della montagna modenese non sia possibile avere un servizio di telefonia e una connessione internet decente. I ristoratori e gli operatori economici non possono nemmeno garantire i pagamenti col pos ai clienti, una situazione davvero paradossale. Presenterò sul tema una interrogazione parlamentare per chiedere al Mise di investire nel nostro Appennino, ripagando almeno in termini di fiducia l’enorme sforzo di chi ancora resiste a lavorare e vivere in montagna, nonostante tutto””. Così il senatore Lega Stefano Corti.  

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...