Serendipità: L’aspartame

Condividi su i tuoi canali:

None

Serendipità

Aspartame

A dare i natali all’ aspartame fu un pezzo di carta, nel dicembre 1965, durante gli esperimenti condotti per valutare l’efficacia come antiulcera di alcuni composti proteici. Racconta James Schlatter, il chimico che fece la scoperta: “”Stavo ricristallizzando l’aspartame, quando la mistura uscì dal contenitore. Il risultato finale fu che la polvere cadde sulle mie dita.

Non ci feci molto caso, e mi pulii le mani con uno straccio. Dopo qualche ora, misi un dito sulle labbra per inumidirlo, nel tentativo di prendere un foglio che non riuscivo a sollevare. Fu allora che notai il gusto dolcissimo delle mie dita. Pensai allo zucchero che avevo usato nel corso della giornata ma capii ben presto che la dolcezza veniva dai composti che stavo studiando. Infilai il dito nel contenitore dell’aspartame e scoprii assaggiandolo, che era dolcissimo””. Duecento volte più dolce dello zucchero comune.

 

http://www.zadig.it/serendip/serendip.htm

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

SASSUOLO ANTIQUARIATO VINTAGE

Un weekend in cui il “tradizionale” mercato dell’antiquariato del primo sabato del mese in piazza Garibaldi raddoppia. Si svolgerà, infatti, sabato 3 e domenica 4