Sedute 9 e 10 luglio: all’esame pdl contro omotrasnegatività e Prit 2025

Condividi su i tuoi canali:

None
 
 

Comunicato n. 100413 

In programma anche l’assestamento al bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa e la sostituzione di un componente della Consulta di garanzia statutaria

Al centro della programmazione dei lavori della seduta dell’Assemblea legislativa convocata martedì 9 e la mattina di mercoledì 10 luglio spiccano il progetto di legge d’iniziativa del Consiglio comunale di Bologna contro l’omotransnegatività e le violenze determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere nonché il Piano regionale integrato dei trasporti “PRIT 2025”.

L’Aula sarà chiamata ad approvare anche l’assestamento, con prima variazione generale, al bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa regionale per gli anni 2019-2020-2021. Inoltre, dopo la presa d’atto delle dimissioni di un componente della Consulta di garanzia statutaria, il Parlamento regionale procederà alla sua sostituzione tramite voto segreto.

La seduta mattutina del 9 luglio si aprirà con l’esame dei question time, mentre quella pomeridiana con le risposte della Giunta alle interpellanze dei consiglieri. Dopo la discussione degli atti amministrativi, i lavori proseguiranno con l’esame degli atti d’indirizzo.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo