Seduta del consiglio del 4 luglio: nominati i consiglieri dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, insediate le commissioni consiliari, approvate due delibere di bilancio

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

Si è svolta nella consueta cornice del castello di piazza Calcagnini la seconda seduta della legislatura del consiglio comunale di Formigine. Primo punto in esame, l’elezione del vice presidente del consiglio: per l’opposizione è risultato eletto all’unanimità Davide Romani. Si è poi deliberata l’istituzione delle commissioni consiliari permanenti, e dei relativi presidenti. La commissione ambiente ha visto eletta presidente Giulia Santunione. La commissione pianificazione territoriale sarà presieduta da Maria Cristina Mammi, alla presidenza della commissione risorse economiche va Nicola Benassi. Per la commissione scuola, cultura, sport e politiche giovanili è stato eletto presidente il consigliere Luca Malagoli. La commissione politiche sociali e terzo settore sarà guidata da Filippo Zanni, Andrea Corradini sarà presidente della commissione Affari istituzionali, Saverio Iacoi sarà infine presidente della commissione controllo e garanzia. La composizione completa delle commissioni sarà a breve disponibile sul sito web dell’amministrazione comunale. Successivamente sono stati eletti i sette rappresentanti del consiglio di Formigine in seno al consiglio dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico. I quattro rappresentanti della maggioranza sono Nicola Benassi, Filippo Zanni, Luca Malagoli ed Egidio Pagani. Per l’opposizione Martina Reggianini, Matteo Bergamini, Saverio Iacoi. Ottavo punto all’ordine del giorno, la determinazione del gettone di presenza riconosciuto ai consiglieri, che è confermato nei 33,52 euro lordi a seduta, importo fermo dalla legge 266 del 2005. Ultimi due atti, la ratifica consiliare di una variazione di bilancio d’urgenza per circa 69mila euro, e una seconda variazione consiliare al bilancio di previsione 2019/2021 sulla parte investimenti per un importo di 120.000,00 legati alla realizzazione del progetto di Ricostruzione del ponte carrabile di via Imperatora sul Torrente Taglio.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa