Scuole sicure, Ghizzoni “Oltre 6 milioni di euro per il modenese”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Scuole sicure, Ghizzoni “Oltre 6 milioni di euro per il modenese”

Nota della deputata Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Istruzione

 

 

Nel modenese, per la manutenzione e la riqualificazione delle sedi degli istituti scolastici superiori arriveranno 6 milioni e 635mila euro. Lo stabilisce il recente decreto ministeriale che stanzia le risorse previste dal programma “Scuole sicure”. Fondi sono destinati al Barozzi, al Selmi e al Corni, e, in provincia, al Levi-Paradisi di Vignola e allo Spallanzani di Castelfranco. Ne dà notizia la deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Istruzione della Camera. Ecco la sua dichiarazione:

 

 

 

“E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dell’Istruzione che distribuisce alle Regioni le risorse previste dal programma “Scuole sicure”. Sono previsti, in totale, a livello nazionale, 321 milioni di euro da destinare a interventi di edilizia scolastica in 478 istituti. La nostra regione beneficerà di quasi 30 milioni di euro, nel modenese ne arriveranno 6 milioni e 635mila. 1 milione e 335mila euro serviranno per il primo stralcio degli interventi di miglioramento e adeguamento alla normativa antisismica dell’Istituto Barozzi di Modena; 2 milioni di euro sono destinati all’ampliamento del polo scolastico degli istituti superiori Levi e Paradisi di Vignola; 2 milioni e 100mila euro per l’ampliamento del polo scolastico degli istituti modenesi Selmi e Corni; infine, 1 milione e 200mila euro vengono indirizzati alla ristrutturazione dell’edificio, con messa in sicurezza e adeguamento sismico, funzionale ed energetico, che ospita lo Spallanzani di Castelfranco Emilia. Spetta ora alle Province e alle Città metropolitane approvare le progettazioni esecutive degli interventi ed effettuare l’aggiudicazione almeno in via provvisoria entro dodici mesi dalla pubblicazione del decreto. Si tratta di risorse importanti che la nostra Provincia stava attendendo per poter far fronte alle esigenze di manutenzione e riqualificazione delle sedi degli istituti scolastici superiori modenesi”.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ad onta dell’art. 21

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”  Diciamo quasi  tutti…dato che  una

La corona di Maria Beatrice d’Este

Nel corso di una solenne cerimonia, la presentazione all’all’ambasciatore di Polonia della corona di Mary of Modena, moglie di re Giacomo II, ultima regina cattolica