Scandalo Handicap a Roma: ritirati 1500 permessi,

Condividi su i tuoi canali:

None

Risultavano intestati a persone decedute

 

ROMA. Una mole di 46.000 permessi per portatori di handicap, con 115.000 vetture autorizzate a entrare in centro storico, e sopratttutto 1.500 permessi ritirati dall’ufficio dell’Atac perché intestati a persone risultate decedute dopo i controlli decisi dal presidente dell’azienda di trasporti Fulvio Vento.

A scoprirlo è stato il minisindaco del Centro, Giuseppe Lobefaro, che ha chiesto all’Atac una verifica sui permessi della Ztl per portatori di handicap. Dai dati risulta che dei 46.000 titolari circa 42.200 sono effettivamente residenti a Roma, 1500 sono deceduti, 800 sono emigrati, 2.300 non sono stati trovati ma conservano il permesso. Addirittura 2.290 persone risultano titolari, ma hanno in riferimento ai loro contrassegni, più di tre targhe assegnate. Se nella capitale, amministrata così bene da Veltroni, può succedere questo, alcuni dubbi mi sorgono.I modenesi sono più corretti o siamo tutti italiani ?   A   Modena, quanti saranno effettivamente gli aventi diritto? E i posti-sosta riservati ai portatori di  handicap sono sufficienti, sottostimati o sono, per motivi precauzionali, troppi ?

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex