SASSUOLO RIDURRE L’INDEBITAMENTO ED INVESTIRE IN INTERVENTI SULLA CITTA’

Condividi su i tuoi canali:

None

RIDURRE L’INDEBITAMENTO ED INVESTIRE IN INTERVENTI SULLA CITTA’

Questa sera in consiglio comunale

 

Il consiglio comunale di questa sera sarà chiamato a discutere e deliberare su “estinzione anticipata di prestiti obbligazionari ed un mutuo cassa depositi e prestiti spa”.

 

L’Amministrazione comunale, infatti, ha valutato l’opportunità economico-finanziaria

di procedere all’estinzione anticipata di alcune posizioni di prestiti obbligazionari ed

un mutuo contratto con la CDP, in considerazione del fatto che il rimborso anticipato dei debiti residui consente una riduzione dello stock di indebitamento  e, contestualmente, la riduzione dell’incidenza sul bilancio di esercizio dell’Ente della spesa per interessi passivi e

per quote di capitale stanziate per l’ammortamento dei mutui e prestiti obbligazionari, con

particolare riferimento a quelli contratti con condizioni economiche sfavorevoli rispetto a quelle attuali; la diminuzione del tasso di rigidità strutturale del bilancio di previsione dell’Ente, a decorrere dal secondo semestre dell’esercizio 2017, svincolando risorse economiche da finalizzare alla gestione dei servizi garantiti dall’Ente, ampliando pertanto i margini di manovra economici complessivi; oltre all’accesso al riparto del fondo destinato dal Ministero dell’Interno all’estinzione anticipata di mutui e prestiti obbligazionari per l’anno 2017.

 

In base alle condizioni di mercato vigenti ed in linea con gli obiettivi e le disponibilità finanziarie del Comune, sono state individuate un mutuo Cassa Depositi e Prestiti

spa del valore nominale € 526.284 dal 1/01/2005 – 31/12/2024 ( il debito residuo al  1/7/2017  è pari ad € 254.642,51 tasso fisso 4,60%) e due prestiti obbligazionari che presentano il tasso d’interesse più elevato: uno con DEXIA CREDIOP S.p.A del valore nominale € 2.540.000,00 dal 30/11/2005 – 31/12/2015 (con un residuo debito al 1/7/2017 € 1.225.905,60 tasso fisso 3,716%) ed uno con INTESA SANPAOLO del valore nominale € 441.000,00  dal 28/10/2004 -31/12/2024 ( il debito residuo  residuo 1/7/2017  è pari ad € 165.375,00 tasso fisso 4,29%).

 

L’estinzione anticipata delle posizioni sopra indicate comportano, alla data di analisi, il pagamento di un importo pari a complessive € 2.030.456,41 di cui : €. 1.645.923,11 a titolo di residuo debito delle quote capitali; € 384.533,30 a titolo di importo presunto di indennizzo del prestito che è stato certificato tramite il sistema web al Ministero dell’ Interno entro il 31/03/2017 per la richiesta di accesso ai contributi per l’estinzione dei mutui e che verrà rimborsato dal Ministero in quanto, con decreto del Direttore Centrale della Finanza Locale del 2/05/2017 è stato elaborato dal Ministero il riparto provvisorio del fondo destinato all’ estinzione anticipata di mutui e prestiti obbligazionari per l’anno 2017 e riconosciuto integralmente.

 

“Si tratta – commenta il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni – del primo passo di un’operazione virtuosa che porterà a ridurre l’indebitamento del Comune e, al tempo stesso, ottenere risorse fresche da investire in interventi sulla città: dalla viabilità agli impianti sportivi, alla manutenzione cittadina; mentre su scuole e cimiteri agiremo con finanziamenti ordinari.

Nostra intenzione, infatti, è di vendere azioni Hera necessarie per estinguere i Boc comunali, approfittando del decreto ministeriale che consente allo Stato di risarcirci i soldi spesi per le penali. Contestualmente accenderemo un mutuo di un importo 2.840.000 che, diluendo le rate, ci consentirà un risparmio comunque di circa 60 mila euro l’anno pur finanziando anche opere pubbliche utili per la città. Il bilancio del Comune di Sassuolo, contrariamente a quanto sostenuto da alcuni, è sano, pur con qualche difficoltà legata al tema delle riscossioni che, però, viene compensata dal fondo crediti e malgrado il disavanzo tecnico dovuto alla cattiva gestione di residui effettuata negli anni passati; grazie a questo è possibile contrarre un nuovo mutuo che permetterà importanti interventi sulla città.

A tutto questo – conclude il Sindaco – si aggiunge il fatto che, al termine della moratoria prevista e con il contestuale pagamento alle banche, quest’anno, l’indebitamento del Comune di Sassuolo ed Sgp diminuirà di altri 4 milioni di euro: circa €3.900.000 per Sgp e circa 100.000 € per il Comune”.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Parte il tour itinerante

Al Castello Montecuccolo a Pavullo nel Frignano (Mo) partirà il tour itinerante della copia della corona di Mary of Modena” in occasione sarà illustrato il

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative