Sanità, Dotti “Gli ospedali di Mirandola e Carpi patrimonio comune”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Il capogruppo Pd in Consiglio comunale a Mirandola Enrico Dotti ha presentato un odg

 

“Gli ospedali di Mirandola e Carpi sono un patrimonio comune e un presidio indispensabile per la salute e la sicurezza dei cittadini del distretto nord”: è quanto ribadisce con uno specifico ordine del giorno il capogruppo Pd in Consiglio comunale a Mirandola Enrico Dotti. Ecco la sua dichiarazione:

 

 

“Ho presentato nell’ultimo Consiglio comunale un ordine del giorno, indirizzato ai sindaci di Mirandola e Carpi, affinché si chieda alla Regione, in vista della programmazione di bilancio 2019, di dare priorità immediata alla realizzazione degli investimenti programmati per il mantenimento e l’ammodernamento del presidio ospedaliero di Mirandola (Santa Maria Bianca), oltreché la costruzione di un nuovo nosocomio per la città di Carpi (un nuovo Ramazzini). L’obiettivo è chiaro, e la scelta politica delle rispettive Amministrazioni trova fondamento nei fatti: fin dall’emergenza del terremoto 2012, entrambi i nosocomi hanno dimostrato a tutti che lavorare in sinergia per rispondere ai bisogni di salute e sicurezza dei cittadini del distretto nord è l’unica soluzione percorribile all’interno di una programmazione sanitaria provinciale diffusa a rete. Entrambi gli ospedali rappresentano, infatti, un patrimonio strutturale, tecnologico e professionale oramai indispensabile per l’area a nord della provincia. Davvero sono convinto che non possiamo più fare a meno l’uno dell’altro, perché quando si parla della salute dei cittadini non c’è competizione migliore se non quella che accresce, contribuisce, arricchisce e moltiplica la qualità dei servizi erogati proprio laddove si riconosce la necessità che ciascun Ospedale offra il “”meglio di sé”” nella sfida più importante: garantire salute e sicurezza. Al bando ogni rivalità “”narcisistica””, è in gioco il bene più prezioso, per il quale è dovere di noi amministratori lavorare insieme per consegnare ai nostri cittadini strutture sempre più efficienti, moderne e sicure. Resto convinto che entrambi gli ospedali meritino la medesima attenzione: noi lavoriamo per conservare e mantenere il nostro Santa Maria Bianca, ma siamo certamente pronti a ragionare con il sindaco di Carpi e la Regione per individuare l’ubicazione del nuovo Ramazzini in modo da migliorare la sinergia dei servizi sanitari erogati al territorio dell’intero distretto nord. Con questo ordine del giorno i sindaci prendono per  iscritto questo impegno nei confronti dei rispettivi Consigli Comunali e, per di più, lo stesso documento è stato presentato dal collega e segretario Pd di Mirandola Andrea Gozzi al Consiglio dell’Unione dei Comuni modenesi Area nord: lavoriamo insieme a più livelli istituzionali e facciamo squadra, il Partito democratico di Mirandola e Carpi con le forze di maggioranza, per moltiplicare, e non semplicemente sommare, la qualità dei servizi sanitari offerti ai nostri cittadini.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative