San Prospero, un innovatore nell’Europa dei barbari

Condividi su i tuoi canali:

None

Sarà Magdi Cristiano Allam, giornalista, europarlamentare e presidente di ‘Io amo l’Italia’ l’ospite d’onore del convegno “Italia tesoro d’Europa: San Prospero, un innovatore nell’Europa delle invasioni barbariche” che si terrà domenica, dalle 16, in villa Bulgarelli (via Chiesa 34) a San Prospero sul Secchia. L’evento, organizzato dall’associazione People & Freedom e patrocinato dal Comune di San Prospero e dal ministero per i Beni architettonici, si inserisce nelle celebrazioni per le Giornate Europee del Patrimonio 2010. Prendendo spunto dalla storia di Prospero d’Aquitania, monaco laico, sposato e poi santo, protagonista nel 400 durante l’avanzata barbarica nell’impero romano, il convegno cercherà di analizzare gli aspetti salienti della sua vita, trascorsa tra Francia e Italia, provando poi a collegarli con aspetti tuttora al centro del dibattito teologico. Per entrare nell’analisi arriveranno a San Prospero Martine Pinville, deputato del dipartimento francese della Charente che analizzerà il percorso del santo “dalla provincia francese alla cancelleria pontificia; una storia viva e appassionata di un grande testimone e protagonista nei tempi del declino dell’impero romano d’occidente” e il professore don Raffaele Coppi, patrologo, che tratterà de “La teologia di Prospero d’Aquitania tra predestinazione e vocazione alla salvezza per tutti i popoli”.All’evento di villa Bulgarelli, oltre al sindaco di San Prospero Mario Ferrari, all’assessore alla cultura Edoardo Migliore e al presidente di People & Freedom, Marina Tagle, parteciperanno anche la docente Bruna Chavaryberye e Sandra Maron, presidente del comitato di gemellaggio Balzac, paese francese gemellato con il comune modenese di San Prospero.La giornata sarà infine animata dai ventuno musicisti della Lybra Guitar Orchestra – uno dei fiori all’occhiello dell’Unione Comuni Modenesi dell’Area Nord – diretti dal maestro Mauro Bruschi.“Siamo di fronte ad un grande evento per il nostro paese – spiega il sindaco di S. Prospero, Mario Ferrari – Sarà un convegno di elevato valore culturale e l’ospitalità in villa Bulgarelli, a cui va il nostro più sincero ringraziamento, spero possa essere il punto di partenza per valorizzare le tante ville storiche che il nostro territorio può vantare”.“People & Freedom – sottolinea la presidente Marina Tagle – si propone di valorizzare il patrimonio storico e culturale italiano, collegandolo a un percorso europeista. Per questo la figura di Prospero d’Aquitania ci sembrava emblematica per tracciare un invisibile, ma solido legame tra l’Italia e la Francia”.Uff. stampaUnione comuni modenesi Area Nord

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...