San Felice, Guicciardi “La Giunta non importi amministratori”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Nota del segretario del Pd di San Felice Nicolò Guicciardi sulle ipotesi della Giunta

 

“Una sconfitta per la nostra comunità in un momento così delicato, non certo per un’Amministrazione che ha già visto due assessori dimissionari”: il segretario del Pd di San Felice Nicolò Guicciardi commenta le voci che stanno circolando sulla possibilità che un amministratore di un altro Comune venga chiamato a fare l’assessore a San Felice. Ecco la sua dichiarazione: 

 

 

“Sono già diversi giorni che circolano voci sulla possibilità che venga incaricato come nuovo assessore/vicesindaco del Comune di San Felice sul Panaro un attuale amministratore proveniente da un altro Comune. Ci auguriamo che questa sia soltanto una chiacchiera priva di fondamento, perché siamo pienamente convinti che in una comunità di 11mila persone siano tanti i sanfeliciani autorevoli e di qualità, con tutte le carte in regola per poter amministrare al meglio il nostro Comune conoscendo a fondo il nostro paese, le esigenze dei nostri concittadini e le questioni ad oggi aperte. Dovesse concretizzarsi questa ipotesi, ci sia consentito di dire che sarebbe una pesante sconfitta, non tanto per un’Amministrazione che ha già visto due assessori dimissionari lo scorso anno, quanto per tutta la nostra comunità in un momento delicato, difficile ed incerto”.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo