sabato 20 settembre verrà sistemata la recinzione esterna del cantiere bloccato di via Pincetti

Condividi su i tuoi canali:

None


IN VIA PINCETTI SARÀ RECINTATO IL CANTIERE BLOCCATO

Sabato 20 settembre la proprietà interverrà per impedire l’accesso a non autorizzati. Già realizzate migliorie nell’area e prevista la riqualificazione delle vie Carbonieri e Scanaroli

Nella giornata di sabato 20 settembre verrà sistemata la recinzione esterna del cantiere bloccato di via Pincetti, in cui residenti della zona denunciano l’accesso di persone non autorizzate. Identificata e contattata dalla Polizia municipale, la proprietà si è infatti resa disponibile a effettuare immediatamente l’intervento di sicurezza, con la supervisione di personale della Municipale. Nell’area l’Amministrazione ha inoltre effettuato una serie di interventi di miglioramento, a seguito delle richieste pervenute qualche tempo fa dai residenti riuniti nel comitato “Fermata per ripartire”.

In particolare, nelle vie Pincetti, Carbonieri e Scanaroli sono state effettuate opere di asfaltatura, è stata realizzata la segnaletica orizzontale e sistemata quella verticale. Come concordato con il Comitato, sono stati eliminati gli arredi, potati gli alberi ed effettuate opere di sfalcio, che verranno ripetute nei prossimi mesi.

L’accesso alla rampa che collega la pista ciclabile con via Scanaroli, in attesa di sistemazione, è stato bloccato per sicurezza con cavallotti e sono stati eliminati i tavoli e alcune panchine vicino alla ciclabile, che inducevano persone a sostare a lungo nella zona, creando situazioni di disturbo e schiamazzi notturni.

La riqualificazione delle vie Carbonieri e Scanaroli, inoltre, è stata inserita nel progetto di manutenzione stradale straordinaria attualmente all’approvazione da parte della Giunta comunale, con avvio lavori previsto entro primavera 2015.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo