S. Felice, Guicciardi “Informare famiglie su modalità inizio scuole”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Nota del segretario del Circolo Pd di San Felice Nicolò Guicciardi sull’inizio delle lezioni

 

 

Il segretario del Circolo Pd di San Felice Nicolò Guicciardi si fa interprete delle preoccupazioni delle famiglie che, a poche settimane dall’avvio dell’anno scolastico, non sono state ancora informate sulle modalità di ripresa delle scuole e dei servizi scolastici. Ecco la sua nota:

“Sull’ormai imminente inizio dell’anno scolastico a San Felice sul Panaro non possiamo fare altro che sollevare diverse preoccupazioni. Ad oggi è chiaro solamente che le modalità di erogazione dei servizi scolastici subiranno diversi cambiamenti dovuti al rispetto dei protocolli di sicurezza per il contenimento del contagio da Covid-19. Ad oggi ancora le famiglie e soprattutto i genitori che lavorano, aspettano e chiedono di avere informazioni sulle modalità di ripresa della scuola e dei servizi scolastici per poter organizzare al meglio figli e lavoro. Ci preoccupano inoltre i mancati interventi economici necessari a scongiurare rincari delle rette scolastiche e delle tariffe dei servizi che graveranno sulle spalle delle famiglie, specie quelle con i redditi più bassi. Si pensi all’aumento a 200 euro delle rette alla scuola materna paritaria e al ritardo nell’organizzazione del post scuola. Dispiace inoltre che non siano state colte le diverse proposte di sostegno economico alle famiglie, avanzate dalla minoranza sulla scuola. Un’ulteriore occasione persa per lavorare insieme su un tema di priorità assoluta per la nostra comunità e su cui è oggi come non mai necessario un deciso cambio di passo”.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per