Ristorante e cooking show per i “”vegolosi”” , anche domani a Modena Benessere Festival

Condividi su i tuoi canali:

None

Fino a domani Modena Benessere Festival dedica un intero padiglione alla cultura e all?alimentazione vegana, con prodotti e servizi per la persona e la casa, un ristorante veggie e un?area ?live? dove chef e foodblogger presentano a ogni ora ricette e segreti dei loro piatti più riusciti. Proseguono anche gli approfondimenti gratuiti, con oltre 30 incontri sui temi del benessere: domani, tra gli altri, prendono la parola il cardiologo israeliano Nader Butto con la sua Medicina Integrativa Unificante, il medico chirurgo e agopuntore Gilberto Gori, l?astrofisica Giuliana Conforto

In Italia consumiamo in media 87 Kg procapite di carne all?anno che corrispondono a 238 grammi al giorno. Troppi. Numerosi studi epidemiologici indicano l?urgenza di ridurre drasticamente questi quantitativi a meno della metà (32 Kg/annui che corrispondono a non più di 90 grammi al giorno). Secondo l?Eurispes ogni anno si registra un aumento del 15% di persone che scelgono di escludere dalla loro alimentazione i prodotti di origine animale e i loro derivati, per un totale di oltre 600mila vegani in Italia, circa l?1% della popolazione. Più numerosi i vegetariani, che aboliscono il consumo di carne, pesce e crostacei, ma ammettono quello dei derivati animali come latte, uova, formaggi e miele: sono circa il 6% della popolazione.

Modena Benessere Festival fino a domani dà spazio a questa tendenza aprendo le porte al mondo veg con un intero padiglione riservato alle proposte commerciali e culturali in linea con la filosofia vegana. Nato nelle cucine inglesi degli anni ?40, il veganesimo è un vero e proprio stile di vita che fa del rifiuto di ogni forma di sfruttamento animale il proprio fondamento (nell?alimentazione così come in ogni altro ambito), per sostituirlo con ciò  che  la  natura  spontaneamente  produce.

Gli amanti del mondo veg ? o animal free ? a Modena Benessere Festival troveranno un?area dedicata all?esposizione di prodotti e servizi vegani, dall?alimentazione all?abbigliamento, fino ai prodotti ecologici ed ecocompatibili per la casa e la persona; un ristorante veggie, per sperimentare un intero menù vegano dalla A alla Z; una zona ?live? dove incontrare direttamente chef e autori di  importanti  pubblicazioni  sul  tema.
In questa area la seconda giornata di festival, domenica 13 novembre, è dedicata ad autori, blogger e scuole di cucina che mostreranno come è facile cucinare in modo vegetale: incontri e showcooking aperti a tutti, con l?abc della cucina a base veg per chi è alle prime armi e la presentazione di ricette inedite. A disposizione degli chef materie prime e ingredienti a km zero, oltre agli ingredienti segreti che ciascuno vorrà utilizzare.
L?elenco di tutti gli chef e i partcipanti agli showcooking ? coordinati dalla nutrizionista Paola di Giambattista – si trova al link:
http://www.modenabenessere.it/programma_modena_benessere/show_cooking.html

Alcune delle conferenze di domani
Il famoso cardiologo israeliano Nader Butto (domenica 13 novembre alle 11, Sala 400) illustrera la sua Medicina Integrativa Unificante che prende in considerazione in maniera unitaria le tre parti dell?essere umano (corpo, psiche e anima) sia nella diagnosi, sia nella terapia. Secondo Butto la salute non è una condizione statica, ma un equilibrio di flusso con processi di regolazione biologica ed energetica. Una delle caratteristiche più interessanti è senz?altro la specifica correlazione tra conflitti psicologici e organi malati, che anni di esperienza medica ospedaliera gli hanno consentito di definire con precisione e acutezza. 
Giuliana Conforto, astrofisica, docente di meccanica classica e quantistica (12 novembre alle 18.30, Sala 100) ha fondato una nuova scienza, la Fisica Organica che spiega gli attuali cambiamenti della terra, l’immortalità dell’essere umano e contribuisce all’emergere di una società organica che dà a ciascuno secondo i suoi i bisogni e coniuga la libertà individuale con l’armonia collettiva. La sua ricerca scientifica ha abbracciato la fisica quantica, le teorie post-relativistiche e la cosmologia.

Dove: Modena Fiere, Viale Virgilio, 70/90, 41123 Modena
Quando: Sabato 12 novembre dalle 10 alle 20 e domenica 13 novembre dalle 10 alle 19.
Quanto: ? 10 intero, ? 8 ridotto. E? possibile acquistare il biglietto elettronico online sul sito a 8 ?: si risparmia e si evitano code!
Infoline: Tutto il programma su www.modenabenessere.it

Ufficio stampa MediaMente                    
339.8850143                
stampa@mediamentecomunicazione.it

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Benvenuto Dicembre!

Sede di Sassuolo  Sede di Formigine  Sede di Maranello Appuntamenti del WeekendSpazio aperto – sede di Sassuolo, Formigine e MaranelloSabato 2 dicembre dalle 9 alle 12.30 – Momenti di

MARINA CANEVE. BRIDGES ARE BEAUTIFUL

Prosegue il viaggio del progetto, tra i vincitori della XII edizione di Italian Council e proposto da FMAV Fondazione Modena Arti Visive.Dopo Maribor, Lione e

IL SINDACO RICORDA GIULIANO MUSSINI

“Una persona straordinaria, tra i principali artefici dell’evoluzione della nostra città, da terra depressa nel primo dopoguerra a capitale mondiale della ceramica. Ho avuto al