Risposta al Sindaco Pighi su caso Sulpm e rappresentanza sindacale

Condividi su i tuoi canali:

None

Le scriventi Organizzazioni Sindacali di categoria, senza volere continuare in una polemica poco utile a tutti in merito alla rappresentanza sindacale al Comune di Modena, ma discutere in altri luoghi la materia, tengono comunque a precisare un paio di cose sulle dichiarazioni fatte dal Sindaco di Modena:

 

1.         Non esiste una guerra tra sindacati. Come dice giustamente il Sulpm, unitariamente tutte le sigle sindacali presenti presso il Comune di Modena hanno sottoscritto accordi sindacali indipendentemente dai destinatari dell’accordo medesimo.

 

2.         Da parte di queste Federazioni, non solo confederali, non c’è alcuno attacco nei confronti del Sulpm, ma il rispetto delle regole esistenti in Italia nel Pubblico Impiego sulla rappresentanza.

 

3.         Contrariamente da quello che afferma il Sindaco di Modena, nessuna richiesta è stata fatta a queste Federazioni da parte di nessuno sullo svolgimento dell’assemblea sindacale, non siamo noi a dovere dare alcun permesso, ma l’Amministrazione. Anzi se si fosse coinvolta la RSU, nel suo insieme, sicuramente non saremmo arrivati a questa inusuale situazione.

 

4.         Anche alla luce delle altre considerazioni fatte dal Sindaco, si rende necessario un chiarimento.

 

FP CGIL – CISL FP   – UIL FPL – CSA

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

DA OGGI LE NUOVE MISURE ANTISMOG

Entrano in vigore anche a Sassuolo, come nelle restanti realtà appartenenti al Pair 2030, le nuove misure per la gestione della qualità dell’aria. Lo stabilisce

Storia dellaDemocrazia Cristiana

Presentazione del libro11 Marzo 2024ore 18.00     Carissime, carissimila Democrazia Cristiana è stata un partito attraversato da diverse fasi storiche che ne hanno caratterizzato l’attività