Rifugiati: nasce l’app Blend-In, una bussola per orientarsi nel paese ospitante. Lunedì a Modena la presentazione agli operatori

Condividi su i tuoi canali:

None

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

L’applicazione per Android “”Blend-In””, sviluppata all’interno dell’omonimo progetto europeo, è uno strumento digitale che permette a rifugiati e richiedenti asilo in quattro paesi europei (Malta, Cipro, Italia e Grecia) di avere accesso alle informazioni di base sul Paese ospitante. L’app è organizzata in aree tematiche: comunicazione, educazione, salute, sicurezza e lavoro. Lunedì 29 ottobre vengono presentati a Modena i risultati del progetto e fornito agli operatori il manuale d’uso, così da diffondere l?utilizzo di questo strumento

Un’app per favorire l’integrazione: è uno dei risultati del progetto europeo “”Blend-In””, che sta per concludersi. Il progetto, durato due anni, ha l’obiettivo di aiutare i giovani rifugiati a integrarsi in un nuovo contesto sociale e in un nuovo Paese e ad avviarsi verso un percorso indipendente ed autonomo, di cittadinanza attiva e di partecipazione. Al tempo stesso, il progetto mira a valorizzare il ruolo e a migliorare l’efficienza degli operatori che si occupano di integrazione. L’iniziativa ha coinvolto in prima linea le cooperative sociali Caleidos di Modena e Anziani e Non Solo di Carpi, capofila del progetto, a fianco di altri partner di stati europei: Grecia, Cipro, Malta e Gran Bretagna.

Lunedì 29 ottobre Modena ospita l?evento di chiusura del progetto, col convegno “”Orientare i richiedenti asilo: come un esploratore solitario che ha perso bussola e mappa””, a partire dalle 9 presso la sede di Legacoop (via S.Fabriani 120): qui si illustrano i risultati, le esperienze e le testimonianze dei partecipanti al progetto. In questa occasione viene presentata agli operatori e ai cittadini l’applicazione per Android che porta lo stesso nome del progetto da cui è nata: Blend-In.
Si tratta di una “”cassetta degli attrezzi”” per l’integrazione culturale, sociale e linguistica nella forma di un’applicazione mobile, che orienta i neo-arrivati nelle realtà socio-culturali di accoglienza. L’applicazione può aiutare l’utilizzatore a imparare quali sono i diritti e le opportunità, supportandolo nel compiere decisioni informate al fine di promuovere la sua integrazione nel Paese ospitante. Le informazioni fornite nell’APP riguardano aree quali comunicazione, educazione, salute, sicurezza e lavoro. Poiché la maggior parte dei giovani richiedenti asilo che arrivano in Europa possiedono uno smart-phone, l’applicazione mobile per l’orientamento è accessibile da un vasto numero di beneficiari: è disponibile gratuitamente 24 ore al dì, 7 giorni su 7; inoltre può essere utilizzata sia in maniera autonoma che attraverso la mediazione di un operatore. La app attualmente è disponibile in inglese ed è stata tradotta in altre 8 lingue, tra cui Urdu, Pashto, Arabo e Somalo.

Inoltre, è stato sviluppato un “”Manuale per operatori per l’integrazione dei rifugiati””, indirizzato ad assistenti sociali, educatori, psicologi, leader di comunità migranti, mediatori culturali; in altre parole, a coloro che interagiscono su base quotidiana con rifugiati e richiedenti asilo, e che possono facilitare l?introduzione dell’applicazione Blend-In verso i suoi potenziali utilizzatori finali. Il manuale si focalizza su aree chiave per un’integrazione efficace, ad esempio i codici etici e deontologici nel lavoro con giovani rifugiati; come valorizzare nei ragazzi la loro fiducia in sé durante le prime fasi di ricollocamento, dando informazioni accurate sul Paese ospitante; comprendere il profilo generazione e culturale del gruppo target e comunicare con loro di conseguenza; dare ai giovani rifugiati orientamento culturale pre e post partenza basato sulle risorse dell?applicazione mobile e promuovere l’applicazione mobile nel contesto del loro lavoro.

Quando: lunedì 29 ottobre dalle 9:00 alle 13:00 
Dove: a Modena, presso la sede Legacoop in via S. Fabriani 120
Info e registrazioni: a.tagliavini@caleidos.mo.it, progetti@anzianienonsolo.it
Per scaricare l?app: https://play.google.com/store/apps/details?id=org.cardet.blendin

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative