Rifondazione Comunista inizia la trattativa

Condividi su i tuoi canali:

None

Il PD teme il ballottaggio alle amministrative, e Rifondazione comunista passa alla cassa

 

Si litiga nella sinistra modenese, soprattutto in Comune, dove la giunta in questi anni si è spaccata molte volte. In Provincia invece tutto tace, in un lungo silenzio che ha coperto gli ultimi 5 anni. E Rifondazione ringrazia di questo silenzio, anticipando il suo sostegno alle prossime elezioni.

Il Segretario Provinciale Lugli oggi dichiara il suo giudizio favorevole sulla giunta Sabbatini, per le azioni di blocco delle tariffe, i fondi di garanzia, le sospensioni dei mutui. Dimentica o vuole dimenticare le proteste sul territorio per il piano cave, che sta spaccando molte giunte locali? Eppure fa parte della maggioranza di governo che in provincia ha approvato quel piano.

 

Faranno in modo di ricordarglielo i  due consiglieri del Prc a Castelfranco che hanno votato contro la propria maggioranza, e contro l’applicazione di quel piano cave.

 

Continua la bagarre tutta interna a Rifondazione, ma il commercio delle poltrone ha inizio: e chi ambisce ad un incarico di assessore provinciale, sarà riconoscibile facilmente nei prossimi mesi proprio da dichiarazioni come quelle di Stefano Lugli. 

 

  – Candidato alla presidenza della Provincia di Modena – PDL

[ratings]

Ultimi articoli

I nostri social

Articoli popolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

BORGO DEI NONNI

A Lama di Reno il progetto lungimirante per un borgo “speciale” Ilcapogruppo di RETE CIVICA – Progetto Emilia-Romagna Marco Mastacchi ha presentato alla Presidente dell’Assemblea

“CALICI DI STELLE”

LUNEDÌ 8 AGOSTO RITORNA IN CENTRO STORICO A CASTELVETRO “CALICI DI STELLE” CON VINO, CIBO E MUSICA. MERCOLEDÌ 10 A LEVIZZANO OSSERVAZIONI DELLA VOLTA CELESTE

I tartufi alle Salse di Nirano

Alla Riserva di Nirano la sede dell’Associazione Tartufai di Modena che collabora nella manutenzione e pulizia dell’area protetta. Pochi forse sanno che sulle pendici dei