Replica al Sindaco di Modena

Condividi su i tuoi canali:

La risposta al Sindaco Pighi rispetto alla proposta del Nuovo PSi modenese di intitolare una strada a Craxi. di Giovanni Bertoldi

Sorprende la sufficienza e la superficialità con cui il sindaco Pighi liquida la proposta di intitolare una strada a Bettino Craxi. Piuttosto c’è da chiedersi se sia ancora opportuno  che dalle nostre parti ci siano strade dedicate a discutibili epigoni del comunismo e non alle vittime di questa ideologia, a cominciare da Rolando Rivi, ucciso a soli 14 anni dalla ferocia dei partigiani comunisti.

Mi meraviglia, inoltre, che Pighi, che proviene dal PCI,  si permetta di respingere una proposta  che proviene da un partito che ha condiviso il governo di Modena per oltre 40 anni, facendo le cose migliori. Finita l’esperienza delle giunte con i socialisti, la sinistra modenese ha esaurito la sua spinta propulsiva e l’immobilismo che caratterizza l’esperienza recente di governo sta portando la città ad un rapido declino.

Vorrei ricordare, inoltre che la sentenza della Corte di Giustizia europea ha sentenziato che i processi subiti da Craxi non hanno rispettato i principi di tutela dell’imputato e sono stati  caratterizzati  da un chiaro spirito persecutorio. Quindi fu giusta la scelta del leader socialista di diventare esule, come del resto fecero molti socialisti che durante il fascismo ripararono in Francia. Ma lo abbiamo ormai imparato: la storia la fanno i vincitori…. Craxi pur con tutti i suoi difetti, rimane l’ultimo statista italiano di rilevanza internazionale. Ha combattuto tutta la sua vita per l’affermazione della libertà, dando appoggio organizzativo, politico e finanziario ai movimenti politici o sindacali che contrastavano i regimi autoritari di destra e di sinistra (Cile, Argentina, Somalia, Cecoslovacchia, Ungheria, Brasile,URSS, ecc.). Se il PCI avesse accettato l’idea di unità socialista, avrebbe contribuito a costruire una sinistra moderna, riformista e di stampo europeo. Oggi a causa di quelle scelte sbagliate, l’attuale sinistra ne sta pagando lo scotto e rischia di recitare il ruolo di comparsa nello scenario politico del futuro.

Craxi ha combattuto per un paese moderno e le riforme che proponeva sono quelle che compaiono nell’agenda politica di oggi (riforma costituzionale, della giustizia, della scuola, il federalismo, ecc.). Probabilmente si sono persi 20 anni….ma Pighi, afferma di avere cose più importanti a cui pensare: certo, deve imparare a fare il sindaco, visto che oggi sembra  un prestanome e chi governa la città sono altri!

 

Il  Segretario provinciale del Nuovo PSI-PDL

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

TUTTE LE MOSTRE APERTE E AD INGRESSO LIBEROIN OCCASIONE DELLA FESTA DEL PATRONO DI MODENAMartedì 31 gennaio 2023, ore 11-19 Mostre in corso Minecraft Museum

Appuntamenti del weekend

Ultime proposte di GennaioOrario di apertura del Centro Tutti in letargo – sede di FormigineSabato 28 gennaio dalle 16.30 alle 18 – I giorni della merla: costruiamo