Regno disUnito

Condividi su i tuoi canali:

Se da una parte si registra questa disunione geografica, dall'altra bisogna prendere nota anche di quella generazionale. i giovani hanno per la maggior parte votato ""remain"", gli anziani ""leave"".

Quello che pareva impossibile è diventato realtà, il Regno Unito avvierà formalmente la richiesta di fuoriuscita dall’Unione Europea. Era chiaro che sarebbe dovuto accadere prima o poi, le terre della regina non potevano ancora a lungo restare in UE senza abbracciarla realmente.

Ma il dato fondamentale è che il Regno è dis-Unito trasversalmente.

Se da una parte Inghilterra e Galles si sono espressi per la Brexit, Irlanda del Nord e Scozia no; tanto che la Scozia stessa ha già comunicato che potrebbero essere maturi i tempi per un nuovo referendum per l’uscita dallo United Kingdom.

Se da una parte si registra questa disunione geografica, dall’altra bisogna prendere nota anche di quella generazionale. i giovani hanno per la maggior parte votato “”remain””, gli anziani “”leave””. in tutto questo mi chiedo e vi chiedo una cosa.

Per un quesito così importante, che impegna i prossimi 20, 30 anni di una nazione, il voto di un 70enne, che con ogni probabilità non vedrà, causa anagrafe, i risultati del voto che ha espresso, devono e possono valere come il voto di un 20enne?  

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa