Quesiti su fondi e aiuti alle popolazioni danneggiate dai terremoto

Condividi su i tuoi canali:

None

Lettera aperta al

Egregio Signor Presidente Vasco Errani,

gentilissimi Signori Sindaci tutti,

 

In qualità di cittadino/a e contribuente, nonché collaborante negli aiuti economici e materiali alle popolazioni dei nostri corregionali sono a domandare:

1) Chiarimenti in merito all’esistenza o meno di un ente di coordinamento finanziario dei vari conti correnti bancari attivati “pro-terremotati” e, per il principio di trasparenza/evidenza pubblica, la diffusione dei dati ad esso relativi;

2) Il nome e la posizione del/i soggetto/i investito della responsabilità dell’utilizzo di detti fondi, le tempistiche e le finalità specifiche cui saranno indirizzati, le modalità per consentire ai cittadini di monitorare detti processi;

3) Come e dove poter monitorare in tempo reale, possibilmente su una pagina del sito istituzione della Regione Emilia Romagna, l’ammontare dei fondi raccolti.

Chiedo inoltre che venga realizzata una pagina sul sito web della Regione per dare comunicazione dei campi non gestiti dalla Protezione Civile causa mancanza di fondi, con la finalità di rendere i cittadini informati sulle necessità dei nostri corregionali calamitati e sulle modalità di aiuto, una volta spenti i riflettori sull’emergenza in corso, in modo da non doverli mai considerare come cittadini di serie “Z”, pur avendo perso beni materiali, immateriali e, in qualche caso, affetti cari. Chiedo che si tenga altissima l’attenzione su queste persone e venga data regolarmente informazione nel modo più chiaro e trasparente possibile sui punti sopra citati.

Nella certezza che Lei darà una risposta celere ed esaustiva a questi punti interrogativi, porgo i miei migliori saluti.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

DA OGGI LE NUOVE MISURE ANTISMOG

Entrano in vigore anche a Sassuolo, come nelle restanti realtà appartenenti al Pair 2030, le nuove misure per la gestione della qualità dell’aria. Lo stabilisce

Storia dellaDemocrazia Cristiana

Presentazione del libro11 Marzo 2024ore 18.00     Carissime, carissimila Democrazia Cristiana è stata un partito attraversato da diverse fasi storiche che ne hanno caratterizzato l’attività