Quel che Churchill pensava dell’Islam

Condividi su i tuoi canali:

""Per conoscenza e meditazione dei nostri cortesi lettori ecco un brano riguardante l’Islam di sir Winston Churchill (sì, proprio lui) , scritto nel 1898, in mia traduzione. Per chi si dilettasse a leggere l’originale ne ho riprodotto di seguito il testo. Lascio al lettore la valutazione se qualcosa sia cambiato o se quanto lo statista britannico aveva scritto oltre un secolo fa abbia ancora qualche valenza.""

 


 “Quanto sono terribili le maledizioni che il  maomettanesimo impone ai suoi adepti. A parte la  frenesia fanatica, che è pericolosa in un uomo quanto l’  idrofobia in un cane, vi è questa paurosa apatia  fatalistica. Gli effetti sono evidenti in molti paesi: abitudini improvvide, trasandati sistemi di agricoltura, fiacchi metodi di commercio e insicurezza della proprietà esistono laddove i seguaci del Profeta governano o vivono.

Un sensualismo degradato priva questa vita della sua grazia e raffinatezza, la prossima della sua dignità e santità. Il fatto che nella legge maomettana ogni donna debba appartenere a qualche uomo quale sua proprietà assoluta, sia essa figlia, moglie, o concubina, deve ritardare l’estinzione finale della schiavitù fino a che la fede dell’Islam abbia cessato di essere un gran potere fra gli gli uomini.”

 

 

“How dreadful are the curses which Mohammedanism lays on its votaries! Besides the fanatical

frenzy, which is as dangerous in a man as hydrophobia in a dog, there ìs this fearful fatalistic

apathy. The effects are apparent in many countries, improvident habits, slovenly systems ot

agrìculture, sluggish methods of commerce, and insecurìty of propertv exist wherever the followers of the Prophet rule or live, A degraded sensualism depnves this life of its grace and refinment, the next of its dlgnity and sanctity. The fact that in Mohammedan law every woman must belong to some rnan as his absolute property, either as a chìld, a wife, or a concubine. must delay the finaì extìnction of slavery untll the faith of Islam has ceased to be a great power among men.”

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...