Quando si parla di Casta.

Condividi su i tuoi canali:

None

Pighi aspetta il risultato di Sassuolo per dare un posto in Giunta a Modena a Pattuzzi, disoccupato in caso di sconfitta elettorale.

Ma nel 2009, a Modena, è ancora tempo di Guelfi e Ghibellini?

Ascolto da un telegiornale locale che il Sindaco per 100 voti Pighi aspetta a formulare la sua Giunta i risultati di Sassuolo perché, se Pattuzzi dovesse perdere, gli troverebbe un posto in Giunta a Modena; una specie di paracadute. Dorato.

Ora, capisco che con i chiari di luna che ci sono dal punto di vista dell’occupazione il sindaco sconfitto Pattuzzi possa andare a “battere cassa” da Pighi, il quale, seppure per un incollatura, sembra ce l’abbia fatta; succedeva così anche nei tempi passati quando un guelfo o un ghibellino veniva sconfitto trovava asilo in una vicina città amministrata dalla propria parte politica.

Ma oggi, santa pazienza, 700 anni dopo il “Ghibellin fuggiasco” Dante, possiamo tollerare che un Presidente di Provincia dopo 10 anni, terminato il mandato, passi a Sindaco di una città che non abita e non conosce come Sassuolo e dopo altri 4 anni, in caso di sconfitta, gli si debba trovare un posto a Modena?

E se Pattuzzi, una volta sconfitto, meditasse sulla colpevole incuria della sua parte politica che non ha dotato Sassuolo delle infrastrutture che avrebbero potuto addolcire e ridurre una crisi che farà sparire migliaia di posti di lavoro e si cercasse, pure lui, un posto di lavoro vero, magari comodo a Pavullo, invece di venire fino a Modena, non sarebbe meglio?

Credo che  quel telegiornale si sia sbagliato e che la spudoratezza di chi governa Modena non possa arrivare a tanto altrimenti avrebbero ragione gli elettori che sempre meno numerosi credono nella Politica; in caso contrario, da parte nostra, passeremo i prossimi anni a chiedere alla Città, Consiglio dopo Consiglio, motivo dei meriti che hanno portato a certe scelte

 

Il Consigliere Comunale PDL

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per