“”Psc: neppure nel Pd c’è l’unanimità. Meglio rimandare alla prossima giunta””

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Luca Ghelfi (PdL): “”Psc: neppure nel Pd c’è l’unanimità. Meglio rimandare alla prossima giunta””

 

 “La posizione di Walter Parenti sul Psc di Modena – afferma Luca Ghelfi, portavoce del Pdl di Modena lascia intravedere un Partito democratico diviso sul percorso avviato. Se lo aggiungiamo all’esito dei 100 per Modena subito delegittimato, direi che forse non è il momento di preparare un Psc che poi graverà come un macigno sulla prossima amministrazione.

 

Il buonsenso divide: e quello di Walter Parenti è stato subito fermato come una pericolosa fuga in avanti. Ma in realtà è quanto pensano in tanti: un ciclo si chiude e piuttosto male, quello della Giunta Pighi, perché assumersi il compito di pianificare la Modena del futuro, a meno di un anno dalle prossime elezioni? Forse c’è il timore che l’aria stia cambiando e che quale che sia, la prossima giunta avrà uno spirito diverso nel decidere il consumo del territorio? Che i centri di potere economico storico di Modena forse stiano mettendo fretta a questa giunta, frutta di un mondo che non c’è più per ipotecare almeno in parte il futuro? Ebbene questo non è interesse della città, ma solo di una parte di essa.”

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Black Friday e il mercato drogato

Conveniente o non conveniente, il Black Friday contribuisce a distruggere il rapporto di fiducia che dovrebbe esistere fra consumatore e venditore, sia esso iper, super

Matinée al Centro VVV

Domenica 26 novembre alle ore 11,00 il Centro VVV di Fiorano Modenese, come ormai ci hanno abituati gli organizzatori, si è riempito di persone, di

Immigrazione illegale problema europeo

Una proposta per risolvere il problema europeo dell’immigrazione illegale. una soluzione forte, a medio-lungo termine. Non possiamo subire. Una soluzione dove è l’Italia, e di