Prosegue monitoraggio sugli argini di Secchia, Panaro e della rete dei canali

Condividi su i tuoi canali:

None

Mentre la piena del Panaro sta uscendo dal territorio modenese e
quella del Secchia sta transitando a Cavezzo, per ora senza problemi,
prosegue l’attività di monitoraggio delle squadre della Protezione
civile sugli argini di Secchia, Panaro e della rete dei canali,
soprattutto quelli interessati dall’alluvione. Attività che coinvolge
circa 70 militari dell’esercito e un centinaio di volontari della
Protezione civile coordinati dai sorveglianti idraulici di Aipo.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

**NOI CONTRO LE MAFIE**

Incontro con GIUSEPPE ANTOCI Venerdì 10 febbraio ore 21 Istituto Alcide Cervi via Fratelli Cervi 9 – Campegine (RE) conduce Pierluigi Senatore Giuseppe Antoci, ex